Il poker è servito: così il Milan si tiene stretto Leao

Crescono i giovani esterni. Non solo Rafael Leão, il calcio europeo sta proponendo diversi talenti nel ruolo del portoghese

E’ un momento positivo per il Milan. La squadra di Stefano Pioli è reduce da due successi rotondi, contro Monza e Dinamo Zagabria, che hanno certificato lo stato di forma ottimale.

Rafael Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

I rossoneri domani saranno impegnati contro il Torino, poi sarà la volta di sfidare il Salisburgo. Due tappe importanti da non sbagliare. Pioli è pronto ad affidarsi al suo uomo simbolo, Rafael Leão.

Contro i brianzoli e in Champions League, il mister gli ha risparmiato qualche minuto ma i gol sono comunque arrivati. A Zagabria è stato il trascinatore della squadra, come gli capita spesso, ormai da un anno a questa parte. Leao è ormai il leader tecnico dei rossoneri.

I giorni scorsi sono stati quelli in cui si è tanto parlato del suo futuro. L’incontro in sede tra l’avvocato e la dirigenza del Milan è stato un passo verso il rinnovo. La firma ancora non c’è, gli ostacoli sono tanti ma la fiducia è tanta.

Milan, un poker d’esterni in volo

Rafael Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Fiducia che potrebbe aumentare anche a sentire gli ultimi rumors di calciomercato. Sono diversi i giocatori, che occupano lo stesso ruolo di Leao, che stanno esplodendo. In questi ultimi giorni, ad esempio, non si fa altro che parlare di Mudryk.

Il talento ucraino è pronto a spiccare il volo e le squadre interessate a lui sono sempre le solite. Guarda caso le stesse che hanno messo gli occhi su Leao. Psg, City e Chelsea vogliono il diamante dello Shakhtar. Questi, inoltre, sono i giorni anche di Kvaratskhelia. Anche lui è tra i talenti esplosi adesso finito nel mirino delle big. Ai due possiamo tranquillamente aggiungere anche Cody Gakpo del Psv e ovviamente Christopher Alan Nkunku del Lipsia (il francese può giocare in più ruoli come l’olandese).

Tutti pronti a spiccare il volo. Se Psg, City e Chelsea dovessero occupare la casella esterno con loro, la permanenza di Leao in rossonero sarebbe davvero molto più facile.