Ibrahimovic: “Senza di me la Francia è crollata”

Ibrahimovic non cambierà mai: è tornato a paragonarsi a Dio in un’intervista concessa a Canal+.

Zlatan Ibrahimovic ha 41 anni ed è reduce da un infortunio serio, ma ha ancora grande voglia di tornare in campo e dare il suo contributo al Milan. Dovrebbe essere a disposizione nel gennaio 2023, anche se oggi non c’è ancora una data precisa.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

In attesa di poter tornare ad aiutare la squadra di Stefano Pioli, l’attaccante svedese trova comunque il modo per essere protagonista. In un’intervista concessa a Canal+ ha così parlato: “Da quando ho lasciato la Francia, tutto è crollato. Non c’è niente di interessante di cui parlare in Francia. La Francia ha bisogno di me, io non ho bisogno della Francia. Anche se avete Mbappé, Neymar e Messi, non basta. Perché? Perché non avete Dio”.

Questo è solo un estratto dell’intervista che verrà trasmessa integralmente martedì e mercoledì, ma conferma che Ibrahimovic non cambierà mai. Sempre la solita spavalderia e la voglia di dichiarare di essere il migliore. Come si vede nel video pubblicato da Canal+, non è mancata la risata dell’intervistatore (l’ex giocatore Olivier Dacourt) di fronte alle affermazioni del calciatore del Milan.

Zlatan è così, uno che sa unire e anche dividere. Se è nella tua squadra probabilmente lo amerai, se invece ce l’hai come avversario probabilmente lo “odierai”. A lui non interessano i giudizi altrui, ha una grande considerazione di sé stesso e anche dopo i 40 anni continua a sentirsi Dio. Alcune dichiarazioni fanno anche un po’ parte del personaggio ormai, ma Ibra ha sempre avuto moltissima fiducia nei suoi mezzi.