Pioli e l’arrivo al Milan: “Ero in trattativa con altri due club, poi…”

Durante l’intervista post-rinnovo, Stefano Pioli ha fatto una bella rivelazione sulla prima chiamata tra lui e Paolo Maldini. Retroscena stupefacente!

Rinnovo fino al 2025 per Stefano Pioli! Il club AC Milan ha premiato il lavoro e i risultati del mister in queste tre stagioni. Il prolungamento di contratto è meritatissimo, come anche l’adeguamento dell’ingaggio, seppur dopo la sconfitta contro il Torino gli animi non erano al top! Questa notizia ha però certamente risollevato il morale, con uno sguardo ambizioso e condiviso verso il futuro.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Dopo la firma sul nuovo contratto, Stefano Pioli si è concesso ai microfoni degli Studios del Milan. Tantissime le domande al mister, sia dai due giornalisti presenti in studio, che dai tifosi a casa. C’è stata una domanda, in particolare, che ha attirato tanta attenzione, e ha riguardato la prima telefonata tra Paolo Maldini e Stefano Pioli prima di diventare allenatore del Milan.

Il Mister ha raccontato un retroscena davvero curioso, svelando che nel momento in cui è stato contattato da Maldini per allenare il club rossonero, era in trattativa con altri due club italiani. Di seguito la dichiarazione completa:

“Ho provato molta emozione. Me la ricordo benissimo la prima chiamata. Ero in trattativa con altre due squadre del campionato italiano dello stesso livello. Ed ero in difficoltà su quale scegliere tra le due. Ma quando mi ha chiamato Paolo ho cambiato subito direzione e sono venuto a Milano ad incontrarlo. Non ho avuto alcun dubbio. Ci ha messo poco per convincermi. Anzi, forse l’ho dovuto convincere io…”.