Torino-Milan, Cesari non ha dubbi: “Era rigore”

Un episodio svelato dall’ex arbitro che manda su tutte le furie il Milan, dopo la sconfitta contro il Torino avvenuta ieri sera.

Una brutta sconfitta quella subita dal Milan ieri a Torino, che frena le ambizioni rossonere in vista della rincorsa al Napoli capolista. Nulla è compromesso ancora, ma certamente bisognerà rimboccarsi le maniche.

torino milan
Torino-Milan 2-1 (©LaPresse)

L’arbitraggio di Rosario Abisso, fischietto siciliano ieri scelto come primo direttore di gara, non è stato positivo nel complesso. C’è chi denuncia una irregolarità sul gol di Junior Messias, ma manca anche un provvedimento pro-Milan.

Infatti l’ex arbitro Graziano Cesari, intervenuto negli studi di Sportmediaset, ha denunciato un rigore evidente non concesso ai rossoneri ieri sera.

Ignorato il mani in barriera: era rigore per il Milan

Cesari ha commentato così la moviola di Torino-Milan, in particolare per un episodio sfavorevole alla squadra di Pioli: “Calcio di punizione dal limite per il Milan, Rebic calcia e il pallone finisce in barriera. Il pallone impatta sul braccio destro di Adopo, che allarga il braccio e tocca nettamente la sfera”. 

Un rigore possibile e decisamente chiaro per il Milan, che Abisso ed il VAR hanno ignorato totalmente. Un altro episodio dunque che rischia di inficiare sulla corsa dei rossoneri. Non a caso la prova di Abisso è stata considerata ‘distratta’ da molti quotidiani e siti.