Milan, l’attaccante vuole il Chelsea: contratto fino al 2028

L’attaccante allontana le voci e il Milan. Il calciatore ha voglia di continuare a vestire la maglia della sua attuale squadra

Il ritorno a disposizione di Divock Origi ha permesso a Stefano Pioli, finalmente, di alternare i propri attaccanti. Il belga ha trovato il suo primo gol in maglia rossonera contro il Monza. Domenica col Torino non è andata bene ma il belga non è stato certo il peggiore del Milan.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

L’ex Liverpool ha davanti a se un’intera stagione per dimostrare che Paolo Maldini e Frederic Massara non si sono sbagliati a puntare su di lui. In questi giorni si sta parlando con insistenza del rinnovo di Olivier Giroud. Il francese si sta dimostrando un giocatore di sicuro affidamento. E’ evidente che la scelta di investire su una nuova punta centrale dipenderà, molto, da Origi.

E’ presto per capire, dunque, se il Milan deciderà davvero di intervenire sul mercato la prossima estate ma nelle ultime ultime settimane si è parlato tanto di Armando Broja.

Il classe 2001 del Chelsea non è certamente una prima scelta di Potter. Gli inglesi hanno intenzione di fare le cose in grande e potrebbero così privarsi del nazionale albanese.

Milan, Broja allo scoperto

Broja
Broja (©LaPresse)

Broja, che ha un contratto in scadenza nel 2028, oggi ha parlato in conferenza stampa. L’attaccante si è di fatto tolto dal mercato, allontanando tutte le voci legate al Milan: “Se ne parla sempre – afferma Broja – In estate mi sono concentrato solo sul prepararmi per la stagione e mostrare all’allenatore cosa posso fare. Vedo con il Chelsea come un’enorme opportunità per me. Questo è il mio club sin da ragazzo. Voglio fare del mio meglio e dare il massimo per entrare nella formazione titolare. Per me, è un grande trampolino di lancio: guardo dove ero la scorsa stagione a dove sono ora. Questo è il mio obiettivo: migliorare. Non ci sono molti club migliori del Chelsea per imparare”