Milan, due telefonate per l’attaccante: la voglia è matta

Il calciatore non si accontenta. Ha voglia di Milan ma non solo: l’attaccante sogna di giocare i prossimi Mondiali, che si svolgeranno in Qatar

E’ stato l’assoluto protagonista della serata di ieri. Olivier Giroud ha trascinato il Milan alla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, con una doppietta e un assist, che di fatto hanno piegato il Salisburgo.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Il francese si è dimostrato, ancora una volta, il bomber delle grandi occasioni. Quando servono i gol pesanti, il numero nove risponde sempre presente. Lo ha fatto lo scorso anno con le reti contro Inter, Napoli e Sassuolo.

Giroud è un giocatore prezioso. Un attaccante unico che il Milan non ha voglia di perdere. Nonostante i 36 anni, il desiderio del francese è quello di proseguire in maglia rossonera. Una maglia che sente cucita addosso. L’ex Chelsea ha un feeling pazzesco con Stefano Pioli e con i tifosi. E’ un vero leader, riconosciuto da tutti.

La voglia di continuare insieme c’è anche da parte del Milan. Serve mettere sul piatto l’offerta giusta per prolungare il matrimonio.

Milan, la telefonata per Giroud: il bomber risponde presente

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©LaPresse)

Giroud, però, non si accontenta. Vuole il Milan ma anche la Nazionale. Il francese non si è risparmiato in questo inizio di stagione, spinto dal desiderio di continuare a vincere, chiaramente, ma anche di strappare una convocazione per Qatar 2022.

Giroud – come appreso da Calciomercato.it – nelle ultime settimane avrebbe ricevuto un paio di telefonate da parte di Didier Deschamps. Un modo per sondare la voglia di Nazionale del centravanti. Giroud ne ha tanta e non ha alcuna intenzione di fermarsi, vuole essere decisivo anche ai Mondiali.