Calciomercato Milan, bottino in arrivo: Maldini sa già come investirli

Il Milan otterrà a breve un tesoretto grazie alla qualificazione in Champions League, ora può investirlo al meglio sul mercato.

La qualificazione agli ottavi di finale di Champions League del Milan è un risultato importantissimo. Sia per il cammino europeo dei rossoneri, finalmente tornati alla fase dei knock-out, sia per questioni societarie.

maldini
Paolo Maldini (Ansa foto)

Il Milan grazie al passaggio del turno riceverà sicuramente dalla UEFA un ottimo introito. Oltre ai soldi già in arrivo per il market pool, il club di via Aldo Rossi riceverà dell’altro.

Un bonifico da circa 20 milioni di euro sta per arrivare nelle casse del Milan. Soldi che molto probabilmente verranno investiti nel settore tecnico, dunque per rinforzare la squadra di mister Pioli.

Maldini ha le idee chiare: vuole blindare il talento

C’è chi si aspetta che i 20 milioni in cassa possano essere spesi su un importante rinforzo nel mercato di gennaio. Ma Paolo Maldini sembra avere idee leggermente diverse.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il direttore dell’area tecnica del Milan è pronto ad investire tutto per blindare Rafael Leao. Dunque risolvere il cruccio più grande all’interno del club rossonero, che non fa dormire sonni tranquilli ai tifosi.

Rafael Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

La situazione contrattuale di Leao è nota a tutti. L’attaccante ha il contratto in scadenza a giugno 2024 e percepisce solo 1,4 milioni netti al momento. Il rinnovo appare necessario nel più breve tempo possibile.

L’entourage di Leao continua a sparare alto: almeno 7 milioni netti all’anno per rinnovare, ma c’è l’apertura a trattare e trovare la quadra giusta. Maldini, con in pugno il nuovo tesoretto dell’UEFA, vuole spingersi oltre i 4,5 milioni proposti in precedenza e considerati inferiori alle aspettative di Leao.

Un’arma economica in più per trattenere l’attaccante di maggior qualità e spunto del Milan odierno. L’importante è non arrivare alla rottura come successo con Donnarumma o Kessie.