Highlights Milan Spezia, gol e sintesi partita di Serie A – Video

Milan-Spezia, la cronaca con il video degli highlights del match di campionato disputato sabato 5 novembre a San Siro

Tutto confermato nell’undici iniziale del Milan opposto allo Spezia. Rossoneri obbligati a vincere per prendersi il secondo posto in solitaria e restare in scia del Napoli vincitore contro l’Atalanta.


L’inizio del Milan è veemente. Dal 13′ al 17′, ben quattro le occasioni per i rossoneri. Comincia Tomori al 13′ con una conclusione debole su Dragowski dopo una sgroppata di Leao. Al 15′, Krunic colpisce la traversa con un tiro dal vertice dell’area. L’azione prosegue e Diaz di testa impatta sul portiere. Non c’è pace per Dragowski che al 17′ deve respinge una bordata di Messias dal limite dell’area.

Il gol è nell’aria e arriva al 20′. Su un’imbeccata sontuosa di Bennacer, Hernandez si inserisce in area e batte Dragowski da distanza ravvicinata. Ci vogliono 5 minuti prima che il Var convalidi il gol del capitano rossonero partito in linea con Kwior.

Dopo il vantaggio, il Milan continua a controllare il match senza spingere ulteriormente. Non a caso bisogna attendere la fine del primo tempo per assistere a una nuova, doppia,  azione da gol con un’altra traversa, stavolta, colpita da Leao e il tiro a botta sicura di Krunic respinto sulla linea.

Sono cinque i minuti di recupero e il finale è da brivido per i rossoneri. Al 49′, Bourabia supera Bennacer e serve un assist che Nzola deve solo spingere in rete. Fortunatamente, per il Milan, l’attaccante manca la deviazione e consente ai rossoneri di chiudere in vantaggio la prima frazione.

Milan-Spezia, il secondo tempo

Nella ripresa, con il Milan ancora in controllo, arriva il pareggio dello Spezia. Lo segna con una conclusione pregevole, proprio lui, Daniel Maldini che non esulta mentre i compagni lo sommergono di abbracci.

Il Milan è scosso ma trova quasi subito il gol del vantaggio con un fendente all’incrocio di Tonali servito da Origi. Esulta San Siro ma Fabbri riporta tutti alla realtà con l’on field review che annulla la rete per un fallo iniziale di Tomori su Nzola. Vane le proteste rossonere.

Pioli manda in campo De Ketelaere, Rebic e Giroud. Quando tutto sembra finito, un assist di un grandissimo Tonali trova Giroud pronto alla deviazione volante che trafigge Dragowski. Un gol pazzesco che Olivier paga anche a caro prezzo quando si toglie la maglia per esultare e rimedia la seconda ammozione.

Espulso, il centravanti francese resta nel tunnel ad assistere agli ultimi frenetici minuti di un altro Milan Spezia folle. Stavolta la spuntano per 2-1 i rossoneri che restano in scia del Napoli. Un pareggio sarebbe stato mortifero.