Pioli: “Giroud è un uomo di spessore. Bennacer sostituito non solo per il giallo”

Le dichiarazioni di Stefano Pioli al termine di Milan-Spezia. Il mister si è detto consapevole di alcuni errori dei suoi ragazzi!

Una vittoria sofferta in una partita che il Milan si è complicato da solo! Il primo tempo i rossoneri hanno dilagato, non riuscendo però a concretizzare occasioni clamorose. Un sol gol trovato infatti nei primi 45 minuti, e qualche brivido di troppo prima dell’intervallo. Tutto si è complicato nel secondo tempo, ancora occasioni sbagliate e stavolta lo Spezia che ha trovato il pareggio.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Il Milan ci ha provato e riprovato, anche con Tonali che aveva trovato un eurogol annullato per fallo precedente. Alla fine ha risolto tutto il solito Olivier Giroud. Rete altrettanto spettacolare del francese, che per l’euforia ha tolto la maglia e preso il rosso per doppia ammonizione. Una vera fatica, fisica e psicologica questa partita!

Ma l’importante erano i 3 punti, e quel secondo posto assoluto per sorpasso all’Atalanta sconfitta oggi dal Napoli. I punti dagli azzurri rimangono invece sei. Stefano Pioli, allenatore rossonero, ha analizzato la gara nel post-partita ai microfoni di DAZN. Tutte le dichiarazioni del mister di seguito.

Le parole di Pioli


Su Giroud e sulla prestazione: Che Olivier stia facendo benissimo è sotto gli occhi di tutti. Ha commesso un’ingenuità ma può capitare, quindi va bene così. E’ una persona di grande spessore. Tutti siamo coinvolti, ha pianto a fine partita. La gioia di aver fatto un gol che ci ha dato i tre punti ha superato la lucidità. Ma può capitare, queste sono le emozioni di quando ci si sente coinvolti”.

Sulla partita: “Non sono arrabbiato, sono contentissimo per la vittoria. Sicuramente dovevamo reagire meglio al gol subito. Stiamo giocando tantissime partite, e c’è un dispendio di energia grande. Ma la mia squadra non si arrende. Potevamo raddoppiare quando non l’abbiamo fatto, ma ci abbiamo creduto fino alla fine. Quindi sono contentissimo”.

Sull’atteggiamento sbagliato in alcune fasi della gara: “Ripeto che dovevamo essere più lucidi. E’ stato un errore continuare a lanciare in avanti, non dovevamo rinunciare a palleggiare dopo il gol subito. Ma abbiamo vinto con merito una partita difficile”.

Bennacer fuori all’intervallo: “Bennacer l’ho tolto per vari motivi. L’ammonizione pesava e poi non mi è piaciuto nell’ultima occasione per lo Spezia nel primo tempo. L’ho visto in difficoltà e impaurito forse per il giallo preso. Poi avevo già intenzione di dargli minutaggio, ne ho approfittato oggi data l’ammonizione”.