Rinnovo Leao, Di Marzio è sicuro: “Nessuno può darglieli”

L’esperto di mercato fa il punto della situazione sui colloqui per il prolungamento del portoghese e parla di cifre

Il Milan è impegnato in campo contro lo Spezia e ovviamente fra i protagonisti c’è anche Rafael Leao, dal quale i rossoneri continuano ad aspettarsi tanti. Con il portoghese però il Diavolo deve risolvere anche la questione rinnovo.

Leao
Leao (©LaPresse)

La situazione non si sblocca, il tempo continua a passare e ci si sta avvicinando all’inizio del Mondiale, al quale l’ex Lille parteciperà con la sua selezione. La scadenza a giugno 2024 non fa stare tranquilla la società, che continua a lavorare per trovare la soluzione. Intanto Gianluca Di Marzio ha fatto il punto della situazione intervenendo a Sky Sport 24.

Queste le sue dichiarazioni in merito: “Rinnovo difficile perché non c’è solo la questione del cambio d’agente, che ha chiaramente cambiato le carte in tavola. C’è la questione fastidiosa dei 19 milioni di euro da dare allo Sporting ed è chiaro che la richiesta economica è molto alta perché il giocatore spera di riuscire a saldare il debito con quello che andrebbe a guadagnare di più”.

Il Milan ha dei paletti: tutte le cifre

E’ cosa ormai nota che all’interno dei discorsi per il prolungamento c’è anche la questione dell’indennizzo al club portoghese, che inevitabilmente complica la situazione. La volontà del club e del giocatore è quella di andare avanti insieme e questo non è mai stato messo in dubbio, eppure Di Marzio non dà nulla per certo.

L’esperto di mercato infatti spiega: “Il rinnovo non è scontato, non è sicuro, perché se il giocatore pensa di guadagnare 9-10 milioni di euro l’anno il Milan non li ha mai dati a nessuno. Il Milan è sempre stato su cifre sui 6, 6.5 massimo 7 per qualsiasi giocatore, da Donnarumma a Calhanoglu a Kessie. Poi se il Milan decide di fare lo sforzo e di dargli 10 milioni Leao rinnova domani mattina, ma non credo. Credo che in Italia oggi nessuno possa dare 10 milioni netti a un giocatore”.