Leao, l’annuncio fa tremare i tifosi: “Cessione opzione concreta”

Ancora grosse problematiche per il Milan e per la dirigenza milanista per una delle questione più annose all’interno del club.

Il Milan al proprio interno cova un problema a dir poco annoso, che non fa dormire sonni tranquilli né alla dirigenza, né alla maggioranza dei tifosi rossoneri.

Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Ci riferiamo alla questione contrattuale di Rafael Leao. Il top-player del Milan, come ormai è noto, ha il contratto in scadenza il 30 giugno 2024. Manca ancora un anno e mezzo alla fine dell’accordo, ma il tempo stringe.

Un enigma vero e proprio. Ovviamente il Milan ed il suo grande pubblico tifano per la permanenza a lungo termine dell’attaccante, decisivo nella corsa Scudetto della scorsa stagione. Ma la situazione non è facile, anzi.

Dalla Spagna sicuri: Leao può partire a giugno 2023

Rafa Leao dunque è al bivio. Da una parte la volontà di restare al Milan e vincere ancora con la squadra che lo ha lanciato e reso un giocatore di alto livello. Dall’altra la tentazione di accettare la proposta di uno dei tanti top-team europei che lo cercano.

La differenza la farà l’offerta definitiva di Maldini e compagnia per il rinnovo. Ma l’entourage di Leao, capeggiato da Jorge Mendes, è un osso duro. Per questo motivo arrivano sensazioni contrastanti.

Dalla Spagna, il sito Relevo.com, appare sicuro: il rinnovo di Leao con il Milan è sempre più difficile. Servirà uno sforzo enorme per ritrovare il feeling tra le parti. Nel frattempo la partenza del numero 17 rossonero si avvicinerebbe. A giugno 2023 potrebbe essere messo sul mercato per evitare una partenza successiva a costo zero.

 

Una brutta notizia per il Milan, anche se va assolutamente confermata. Il tempo come detto stringe, ma occhio alle lusinghe della Premier League: in caso di mancato rinnovo entro l’estate 2023, Leao potrebbe seriamente prendere il volo verso l’Inghilterra.