Milan-Tottenham, la lite fra Gattuso e Joe Jordan: l’indimenticabile intervista a “Le Iene”

I rossoneri pescano gli Spurs e la mente torna a quella sfida con lo scontro fra Ringhio e Jordan: le simpatiche frasi di Gattuso a Le Ine

Il Milan ha pescato il Tottenham di Antonio Conte nel sorteggio degli ottavi di finale di Champions League a Nyon. I rossoneri ritrovano un avversario già affrontato in passato in questa competizione.

Gattuso e Jordan
Gattuso e Jordan (©Ansa Foto)

Se si pensa all’incrocio fra i rossoneri e gli Spurs riviene subito in mente quel Milan-Tottenham della stagione 2010/11. Anche in quel caso erano gli ottavi di finale e all’andata a San Siro gli inglesi si imposero per 0-1, per poi passare il turno grazie allo 0-0 del ritorno a Londra. Ma quella partita passò alla storia per altro, ovvero per lo scontro fra Gennaro Gattuso e Joe Jordan.

Uno scontro a bordocampo con l’ex centrocampista rossonero e il team manager dei londinesi, che è poi proseguito a fine partita e anche negli spogliatoi. Memorabile rimane anche e soprattutto l’intervista di Ringhio a Le Iene fatta pochi giorni dopo la partita. L’intervista è stata fatta in dialetto calabrese e quindi sottotitolata.

L’intervista di Gattuso a Le Iene dopo lo scontro

In questa il Campione del Mondo si lascia andare a frasi molto divertenti come: “Jordan era un attaccante negli anni ’80 ma segnava poco”, “Durante lo scontro Pato si è chiuso al bagno era terrorizzato” o ancora “Se fosse volato uno schiaffo il primo l’avrebbe preso Allegri”. Un’intervista molto divertente che è rimasta nella memoria di tutti, ma ora c’è il presente e il Diavolo torna di nuovo ad affrontare il Tottenham in Champions.

Anche in questo caso l’andata si giocherà a San Siro dal momento che il Milan si è qualificato come secondo e comincerà la doppia sfida in casa. Ci si augura che l’epilogo possa essere diverso da quello di undici anni fa e che la squadra di Stefano Pioli riesca a centrare i quarti.