Tottenham avversario del Milan in Champions: come gioca e formazione tipo

Il Milan ha preso il Tottenham negli Ottavi di Champions: vediamo come gioca la squadra di Conte.

L’urna degli Ottavi di Champions League non è stata malevola per il Milan. La squadra di Stefano Pioli è stata sorteggiata contro il Tottenham. Un’avversaria di tutto rispetto e che non sarà facile battere, però poteva andare peggio.

Antonio Conte Kane
Antonio Conte e Harry Kane (©LaPresse)

Gli Spurs si sono classificati come primi nel Gruppo D e in Premier League occupano la quarta posizione con 26 punti, a -8 dal capolista Arsenal. L’allenatore è Antonio Conte, che in Italia conosciamo molto bene e che in Champions finora non è mai riuscito ad ottenere un grande risultato. Certamente vorrà invertire la tendenza in questa stagione e vorrà eliminare i ragazzi di Stefano Pioli nel prossimo turno.

Nella squadra londinese militano alcuni giocatori che hanno già assaggiato la Serie A: Cristian Romero, Rodrigo Bentancur, Ivan Perisic e Dejan Kulusevski. La stella è senza dubbio il capitano e bomber Harry Kane: 12 gol e 3 assist nelle 20 presenze stagionali. Un altro calciatore da temere sicuramente è il sudcoreano Heung-min Son: 5 gol e 2 assist nelle 19 gare in cui è sceso in campo finora.

Tottenham, la formazione tipo di Conte

Conte ha come suo marchio di fabbrica la difesa a tre e la applica anche nel Tottenham. Il modulo utilizzato può essere il 3-4-3 oppure il 3-4-1-2. In Italia era abituato soprattutto al 3-5-2, ma alla guida degli Spurs ha cambiato qualcosa per adattarsi ai giocatori che ha nel suo organico. Il potenziale offensivo è rilevante e dunque ha optato per delle varianti.

Antonio Conte
Antonio Conte (©LaPresse)

La squadra londinese è compatta e organizzata, forte fisicamente e con delle individualità che andranno certamente tenute d’occhio. Conte chiede ai suoi giocatori di giocare con grande intensità. È noto per essere un bravo motivatore e questo fattore può fare la differenza, oltre all’aspetto puramente tecnico e tattico. Da considerare anche il suo contratto in scadenza e un rinnovo contrattuale tutt’altro che certo. L’ex allenatore di Juventus, Chelsea e Inter chiede investimenti sul mercato per migliorare la rosa a sua disposizione.

TOTTENHAM, LA FORMAZIONE TIPO DI CONTE

(3-4-3): Lloris; Romero, Dier, Davies; Emerson Royal, Bentancur, Hojbjerg, Perisic (Sessegnon); Richarlison (Kulusevski), Kane, Son.