Milan, chi parte e chi resta: il punto sui convocati al Mondiale 2022

Ecco quanti e quali giocatori Stefano Pioli perderà durante la sosta per il Mondiale, ovvero i convocati dalle rispettive selezioni.

Domenica pomeriggio il Milan scenderà in campo contro la Fiorentina, per la 15.a giornata di Serie A. Una data spartiacque per la stagione rossonera e non soltanto.

allenamento
Allenamento a Milanello (acmilan.com)

Infatti subito dopo scatterà il fuggi-fuggi generale e la lunga sosta dei campionati, per via dell’insolito Mondiale autunno-invernale di Qatar 2022, che prenderà il via il 20 novembre.

Il Milan si ritroverà soltanto a dicembre per il ritiro a Dubai e cominciare a preparare la seconda parte di stagione. Ma quanti calciatori perderà Stefano Pioli per il Mondiale?

Sette i convocati del Milan al Mondiale, non mancano le sorprese

In queste ore tutte le varie Nazionali stanno annunciando le convocazioni per il Mondiale 2022. Mancano ormai soltanto pochissimi selezionatori, ma il più praticamente è fatto.

Il Milan cederà alla rassegna iridata 7 calciatori: già convocati ufficialmente Theo Hernandez e Giroud (Francia), De Ketelaere (Belgio), Kjaer (Danimarca), Ballo-Touré (Senegal), Leao (Portogallo) e Dest (USA).

Theo Hernandez
Theo Hernandez (©LaPresse)

Non mancano le esclusioni eccellenti, ovvero quei calciatori del Milan che speravano nella chiamata ma sono rimasti delusi ed a bocca asciutta. Su tutti Tomori, bocciato dal c.t. inglese Southgate, o Maignan che è stato considerato dalla Francia ancora non pronto. Mentre Saelemaekers farà parte fino all’ultimo della lista B del Belgio.

Tutti i non convocati saranno dunque a disposizione di Pioli per la ripresa degli allenamenti, tra Milanello e Dubai. L’intento dello staff è recuperare gli infortunati storici entro gennaio: si spera di riavere a disposizione i vari Maignan, Calabria, Saeleamekers e Ibrahimovic fin dal match del 4 gennaio a Salerno.