Milan, un rossonero doc al posto di Gazidis: chi è il nuovo A.D. del club

Il Milan sta per ufficializzare il prossimo amministratore delegato del club, dopo l’addio ufficializzato di Ivan Gazidis di mercoledì.

Mercoledì il Milan ha annunciato la separazione ufficiale da Ivan Gazidis. Il dirigente sudafricano ha chiuso dopo 4 anni il rapporto con il club, vista la scadenza del suo contratto.

Ivan Gazidis
Ivan Gazidis (©LaPresse)

L’ex dirigente dell’Arsenal ha dato un forte contributo alla crescita finanziaria del Milan, con un progetto basato su ricavi commerciali e costi risparmiati.

Ma chi arriverà al suo posto? Come scrive la Gazzetta dello Sport tutte le strade portano ad un nome, già noto all’interno di via Aldo Rossi: quello di Giorgio Furlani.

Furlani, milanista fino al midollo con il pallino dello stadio

Pare proprio che Furlani sarà presto annunciato come nuovo A.D. del Milan. Un personaggio pienamente consigliato dalla vecchia proprietà, Elliott Management. Non a caso il manager italiano gestisce da anni il portfolio del fondo anglo-americano.

Già consigliere d’amministrazione del Milan, Furlani è considerato l’uomo adatto per diverse ragioni. Il 43enne si è laureato alla Bocconi e già vanta un curriculum di tutto rispetto. Inoltre conosce l’ambiente sportivo ed è, soprattutto, tifosissimo del Milan.

furlani
Giorgio Furlani (Ansa foto)

Basti pensare che nel suo profilo WhatsApp appare la foto dei suoi due figli con la maglia rossonera. Tifoso fin da giovanissimo, raccontò di aver visto la finale di Champions League vinta nel 2007 contro il Liverpool da un piccolo televisore durante un’esperienza in Cile, festeggiando da solo la vittoria della coppa.

Il suo pallino da tempo è la costruzione di uno stadio nuovo, in linea con gli standard europei e pronto a far accrescere i ricavi del Milan: Amo San Siro ma non è fatto per il mondo attuale. Bisogna investire nel business fino all’ultimo euro. Ma dare tutto per i giocatori crea una spirale negativa. Bisogna investire anche nelle strutture per aumentare i ricavi”.

Furlani lascerà presto la base di Londra e l’incarico con Elliott per trasferirsi nuovamente a Milano; l’ufficialità dell’incarico da A.D. dovrebbe arrivare a dicembre.