Allarme Mondiale: si ferma il bomber, i rossoneri osservano

Solo 15 minuti di allenamento. E’ scattato l’allarme prima del Mondiale. Può toccare al giocatore del Milan: le ultime verso il Qatar

Il campionato del Milan si è chiuso con una vittoria, contro la Fiorentina, arrivata solamente nel finale. Stefano Pioli e i suoi uomini potranno così trascorrere questo periodo, prima del ritorno in campo, con maggiore tranquillità.

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©LaPresse)

La squadra tornerà ad allenarsi a dicembre, poi il 10 sarà a Dubai, dove affronterà in amichevole Liverpool e Arsenal. In queste settimane le attenzioni saranno così puntate in Qatar, dove si giocheranno i Mondiali.

Per i tifosi la lente di ingrandimento chiaramente sarà sui giocatori rossoneri. C’è curiosità per capire se Charles De Ketelaere troverà spazio, nel Belgio. Tutti si augurano che possa rilanciarsi dopo un periodo complicato con il Milan.

I sostenitori del Diavolo guarderanno con attenzione anche la Francia, dove sono pronti a scendere in campo due giocatori simbolo dei rossoneri, Theo Hernandez e Olivier Giroud. Per il terzino non ci sono dubbi in merito ad una sua titolarità; discorso diverso per il numero nove.

E’ evidente che l’ex Chelsea parta dietro nelle gerarchie ma Giroud ci ha abituato a ribaltarle. Il bomber deve, però, fare i conti con i tantissimi giovani ma soprattuto con il Pallone d’Oro, Karim Benzema.

Francia, si scalda Giroud

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©LaPresse)

L’attaccante del Real Madrid però non sta benissimo e il giocatore del Milan è lì, pronto a cogliere l’occasione. Come riporta RMC Sport, dopo 15 minuti, Benzema ha lasciato il campo di allenamento dei Blues, senza toccare il pallone. Non arrivano buone notizie anche per Nkunku che ha lasciato il terreno di gioco zoppicando, dopo un contatto con un compagno di squadra.

Non è da escludere, dunque, che Giroud possa esordire ai Mondiali da titolare. Il primo match è in programma fra sette giorni contro l’Australia. C’è ancora tempo ma è innegabile che il milanista, oggi, stia meglio di Benzema.