Cordella a TV Play: “Leao via dal Milan a gennaio”

Cordella ha commentato la situazione di Leao, esponendosi sul suo futuro: sarà addio al Milan nel 2023?

La società rossonera sperava di firmare il rinnovo con Rafael Leao prima della pausa per il Mondiale, ma non ci è riuscita. Nessun accordo è stato raggiunto e, di conseguenza, rimangono i dubbi sulla permanenza del giocatore a fine stagione.

Con un contratto che scade a giugno 2024, il Milan sarà costretto a vendere il portoghese entro la prossima estate se non dovesse arrivare a un’intesa con l’entourage. Le squadre interessate non mancano, soprattutto in Premier League. Ma che il PSG e le big della Liga stanno monitorando la situazione.

Paolo Maldini e Frederic Massara faranno la migliore offerta possibile, compatibilmente con i conti del club, poi dovranno valutare anche alternative. In caso di cessione, possono entrare tanti soldi in cassa. Difficile arrivino i 150 milioni di euro della clausola di risoluzione, ma il ricavato può essere molto alto e consentire un buon margine di investimento nel mercato in entrata.

Calciomercato Milan, rinnovo Leao: il pensiero di Cordella

Rafa Leao
Rafa Leao, in scadenza di contratto a giugno 2024 (©Ansa Foto)

Fabio Cordella, intervenuto alla trasmissione TV Play su Twitch, si è così espresso sul futuro di Leao: “Non finisce il campionato a Milano. Sarà quello il grande colpo di gennaio, ma è una mia supposizione. Penso che Leao lascerà il Milan, che a gennaio guadagnerebbe più soldi di quelli che riceverebbe in estate”.

Cordella ritiene che l’esterno offensivo rossonero possa partire già nel mercato invernale. Se succedesse davvero, sarebbe un colpo di scena. Finora non è trapelata l’ipotesi di una cessione a metà stagione, cosa che rappresenterebbe un problema per Stefano Pioli. Il mister verrebbe privato di uno dei suoi migliori giocatori e gli andrebbe preso un sostituto all’altezza. Solo un’offerta shock potrebbe far concretizzare uno scenario del genere.

Maldini e Massara vogliono fare di tutto per evitare il trasferimento di Rafa. Vedremo se riusciranno nel loro intento. Ma più passa il tempo e più sale il pessimismo.