“No al Milan”: il retroscena sul talento della Juventus

Il fratello di un giovane talento della Juventus ha raccontato il rifiuto di fronte alla possibilità di un trasferimento al Milan (e non solo) in passato.

Ultimamente Massimiliano Allegri sta dando più spazio ad alcuni giovani dell’organico della Juventus e le risposte sono positive. I centrocampisti Fabio Miretti e Nicolò Fagioli sono due che si stanno particolarmente mettendo in luce. Presto per le esaltazioni, però sarà interessante vedere il loro processo di crescita.

Fagioli nella partita disputata a Lecce ha segnato il gol vittoria della Vecchia Signora con un bellissimo tiro che a molti tifosi juventini ha ricordato quelli che faceva Alessandro Del Piero. Nel match successivo contro l’Inter è andato nuovamente in rete. Un periodo di grandi emozioni per il 21enne piacentino, chiamato anche da Roberto Mancini in Nazionale. Ha debuttato nella recente amichevole contro l’Albania.

Calciomercato Milan, Fagioli poteva essere rossonero

Nicolo Fagioli
Nicolo Fagioli (©LaPresse)

Alessandro Fagioli, fratello di Nicolò, ha concesso un’intervista al quotidiano Tuttosport e ha raccontato che in passato il calciatore aveva avuto anche altre proposte: “Nicolò è un mammone, la distanza non gli è mai piaciuta. Quando era nelle giovanili della Cremonese, ha detto no al Manchester United. Non si sentiva pronto per lasciare l’Italia. E per la Juventus ha preferito declinare l’interesse dell’Inter (con cui fece un provino), del Milan e dell’Atalanta. La sua fede bianconera ha prevalso su tutto”.

Il giovane centrocampista ha voluto fortemente la Juventus e adesso si sta ritagliando il suo spazio. In passato Manchester United, Inter, Milan e Atalanta ci avevano provato senza successo. Vedremo che carriera riuscirà ad avere Fagioli.