Maignan, dalla Francia: “Recupero forzato, contro il protocollo del Milan”

Dalla Francia spunta un retroscena su presunte forzature legate al recupero di Maignan, che il responsabile medico della nazionale voleva accelerare per il Mondiale.

Sperava di andare in Qatar per il Mondiale, ma Mike Maignan non è stato convocato. Il commissario tecnico Didier Deschamps lo avrebbe chiamato volentieri, però non era ancora nella giusta condizione fisica dopo l’ultimo infortunio muscolare accusato. Meglio lasciarlo a Milanello a lavorare tranquillamente per tornare al 100%.

Vedremo se il portiere tornerà in campo in occasione della Dubai Super Cup che il Milan affronterà a metà dicembre, sfidando Arsenal e Liverpool. Sicuramente lo rivedremo in azione nel 2022 alla ripresa del campionato. Un rientro molto importante per Stefano Pioli e la squadra.

Maignan “forzato” a rientrare? News dalla Francia

Mike Maignan
Mike Maignan (©Ansa Foto)

Il giornalista francese Romain Molina ha raccontato che i giocatori della Francia non avevano fiducia nei protocolli di recupero del dottor Franck Le Gall. Ad esempio, per Maignan aveva chiesto degli sforzi (salti eccetera) che andavano contro il protocollo fissato dal Milan. Ci sarebbe grande sfiducia da parte dei nazionali francesi nei confronti dello staff medico per quanto concerne i recuperi. Un problema che va avanti da anni e che non è stato risolto.

Per far rientrare Maignan era stato previsto un programma che contrastava con quello del club rossonero. A quello dell’ex Lille non è l’unico caso. Forse il commissario tecnico Deschamps e i vertici della Federazione dovranno rivedere qualcosa nello staff medico.