Milan, Vranckx si gioca tutto nei prossimi mesi: quanto serve per riscattarlo

Il centrocampista belga ha chiuso in crescendo la prima parte di stagione e vuole convincere Pioli a dargli più chance per guadagnarsi il riscatto

In queste settimane il Milan si sta riposando per poter tornare al meglio e ripartire ad allenarsi da dicembre, con l’obiettivo di preparare nel migliore dei modi una seconda parte di stagione che sarà piena di emozioni.

La squadra di Pioli ha superato il girone in Champions League e si trova da sola al secondo posto in campionato. La squadra si riunirà a Milanello da inizio dicembre, salvo ovviamente i giocatori che saranno ancora al Mondiale, e comincerà a lavorare in vista della ripartenza, in programma il 4 gennaio con Salernitana-Milan.

I rossoneri potrebbero tuffarsi sul mercato per rinforzare la rosa, ma ci sono degli elementi che ancora non hanno dato un contributo importante alla squadra e che nella seconda parte potrebbero venir fuori. Uno dei questi è senza dubbio Aster Vranckx. Il centrocampista belga all’inizio è stato utilizzato poco ma nelle ultime partite si è ritagliato uno spazio sempre maggiore, fino a risultare decisivo nell’ultima sfida con la Fiorentina, quando da un suo gol è arrivata l’autorete di Milenkovic.

Lo stesso Pioli ha detto in un’intervista di essere soddisfatto del suo atteggiamento e che presto lo si sarebbe potuto vedere di più. Il 20enne è arrivato in prestito con diritto di riscatto dal Wolfsburg e in questo periodo dovrà dare il massimo per convincere l’allenatore a dargli maggiori chance nella seconda parte di stagione. Come spiega il Corriere dello Sport, le amichevoli potranno essere un ottimo banco di prova per lui. Per il riscatto dal club tedesco il Milan dovrà sborsare 12 milioni, ma tutto dipende da quello che farà vedere Vranckx da qui in estate,