Asensio, clamoroso il suo annuncio: “Per i prossimi 10 anni voglio…”

Il giocatore ha rilasciato dichiarazioni cruciali sul suo futuro. Parole che sembrano spegnere qualsiasi speranza per i rossoneri!

Il sogno di mercato dei tifosi rossoneri continua a portare il nome di Marco Asensio. Sappiamo bene che lo spagnolo è in scadenza di contratto col Real Madrid. Precisamente il prossimo giugno il fantasista sarebbero libero di accasarsi in qualsiasi altro club a parametro zero. Paolo Maldini aveva tentato dei sondaggi concreti la scorsa estate, ma i parametri economici erano assai probabilmente troppo elevati.

Marco Asensio
Marco Asensio (©LaPresse)

Anche Newcastle e altri club di Premier League avevano preso informazioni, ma alla fine Marco è rimasto a Madrid, a riscaldare però la panchina. Carlo Ancelotti gli ha infatti concesso davvero poco spazio nel corso di questa prima parte di stagione. Un fatto che ha fomentato i rumors del suo quasi sicuro addio. A fare scalpore il presunto accordo stretto già tra Jorge Mendes e il Barcellona, per il trasferimento di Asensio la prossima estate agli acerrimi rivali.

Ma le cose sembrano stare completamente in modo diverso. Marco ha una sola volontà, e lo ha dichiarato lui stesso ai microfoni di Radio Marca.

Asensio: “Sarà molto felice qui”

Intervistato da Radio Marca, Marco Asensio ha rilasciato delle clamorose dichiarazioni sul suo futuro. Attualmente, l’esterno è in Qatar con la sua Spagna, e proprio oggi all’esordio ha segnato il suo primo gol dell’attuale edizione dei Mondiali. Dalle parole dello spagnolo si capisce chiaramente che vuole approfittarne del Mondiale per attirare l’attenzione non tanto di altri club, ma proprio del Real Madrid.

Marco Asensio
Marco Asensio (©LaPresse Foto)

“Spero che il rinnovo si possa fare e sarò molto felice al Real Madrid. Spero di rimanere per altri 10 anni qui al Real. Non sono solo io a decidere, dipende anche dal club” ha dichiarato Asensio a Radio Marca. Inequivocabile la volontà dello spagnolo, ma come ricordato da lui stesso le cose si fanno in due, e molto dipenderà dal club di Florentino Perez. Intanto, Marco approfitterà dei Mondiali per dimostrare di meritare sempre e comunque un posto tra i blancos