Rinnovo Giroud, volontà chiare: l’attaccante pone una condizione

La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto sulla situazione di Olivier Giroud. Testa al rinnovo col Milan, ma ad una condizione!

Sta facendo faville anche in Nazionale Olivier Giroud, dimostrando che a 36 anni è un attaccante ancora e assolutamente decisivo. Con la doppietta contro l’Australia non soltanto ha eguagliato il record storico di Thierry Henry, ma è anche diventato il secondo marcatore più anziano della storia dei Mondiali, dopo Roger Mila a Italia 90. Il 2022 sembra essere un anno stratosferico per Oli, che non ha intenzione di fermarsi.

Già, perchè dopo il Qatar la lista degli impegni è fitta, con prima tappa Casa Milan e quel rinnovo di contratto ormai scontato. Scontato sì, perchè Giroud e il Diavolo non hanno alcuna intenzione di dividersi a giugno 2023. La Gazzetta dello Sport fa il punto della situazione, dopo aver anche intervistato l’agente di Giroud.

L’attaccante francese ha una particolare richiesta per prolungare il suo contratto.

Giroud, cosa ci vuole per la firma

La rosea in edicola oggi spiega che l’agente Manuello ha fatto intendere di non aver ancora parlato compiutamente del rinnovo di Giorud con Maldini e Massara, ma che l’intenzione di fatto è quella. L’idea del Milan è di rinnovare il contratto del francese di un altro anno, e poi comprendere man mano l’evolversi della situazione. Negli scorsi giorni si è spesso ribadito che il contratto di Giroud non subirebbe delle modifiche dal punto di vista economico, ovvero che l’attaccante continuerà a guadagnare i 3,5 milioni di euro percepiti in queste due stagioni.

Giroud, Maldini e Massara
Giroud, Maldini e Massara (Twitter)

In realtà, spiega la rosea, l’obiettivo di Olivier è proprio quello di ricevere un adeguamento dell’ingaggio. Non cose esagerate, ma un aumento che possa rendere l’idea del suo lavoro al Milan, e di quanto abbia aiutato la squadra da quando arrivato. Al momento, solo idee e supposizioni. Bisogna attendere la fine di Qatar 2022 per sedersi ad un tavolo e discutere la concretezza dell’accordo, ma la certezza è quella di andare avanti insieme almeno per un altro anno!