“E’ perfetto per Arteta”: Milan, in Inghilterra sono sicuri

In Inghilterra sognano il rossonero! Il talento è stato associato ad un allenatore in particolare. Secondo molti sarebbe inarrestabile sotto la sua gestione!

Il futuro di Rafael Leao è un rebus, un rebus dei più complicati! Ad oggi è davvero impossibile fare delle previsioni su dove sarà il portoghese tra un anno. Al Milan, o in uno dei club più ricchi e potenti d’Europa? Il giocatore, attualmente impegnato ai Mondiali, sembra diviso tra cuore e cervello. Il sentimento lo lega a San Siro e ai suoi tifosi, ma è fortemente attratto dalla possibilità di giocare in un club che possa garantirgli un ricchissimo contratto.

Le fonti più autorevoli vogliono Leao nel mirino sopratutto di club di Premier League. Manchester United, Manchester City e soprattuto Chelsea le società pronte a bussare alla porta del Milan nel caso del rinnovo mancato. I blues rappresentano una pretendente di vecchia data, dato che già in estate avevano messo sul tavolo dei rossoneri ben 75 milioni di euro.

Chiaramente, i Mondiali potranno servire a Leao a mettersi in mostra al meglio, e a scatenare una spietata asta. In quel caso sarà il Milan a giovarne, da un punto di vista esclusivamente economico. Ma appunto è soprattutto in Inghilterra che sognano Leao! Secondo alcuni sarebbe perfetto a giocatore in una squadra, e con un allenatore in particolare!

Leao all’Arsenal, “perfetto per Arteta”

Il media AFTV, chiaramente legato ai colori dell’Arsenal, ha espresso il grande desiderio di avere Rafael Leao tra le fila dei Gunners. L’immagine del portoghese è stata accostata a quella di Mikel Arteta, attuale allenatore dell’Arsenal. Dentro al post un commento in particolare: “Leao sarebbe diventato inarrestabile sotto la gestione di Arteta”. Un commento non difficile da contrariare! Nessuno mette in dubbio le qualità d’allenatore dello spagnolo, ma è davvero difficile pensare che qualcuno avesse potuto gestire Leao meglio di Stefano Pioli. 

Pioli Rafa Leao
Stefano Pioli e Rafael Leao (©LaPresse)

Chiaramente la rosa a disposizione di Arteta ha un tasso tecnico più elevato rispetto a quella milanista, ma è proprio il partire da zero, senza troppe pretese e pressioni, che ha permesso a Leao un exploit attento sotto la guida di Pioli. Magari, all’Arsenal e con Arteta, Rafa si sarebbe bruciato in poco tempo! I Gunners si sono comunque interessati al portoghese qualche mese fa, chissà che anche loro non possano tornare all’assalto, così da provare a soddisfare i sogni dei propri tifosi!