Giroud, elogi anche dagli avversari: “È tra i migliori al mondo. Non è veloce ma…”

L’ex compagno e prossimo rivale dell’attaccante rossonero ha elogiato le sue qualità in conferenza stampa: “Il miglior primo tocco mai visto”

Si tratta di un momento magico per Olivier Giroud. L’attaccante del Milan ha cominciato alla grande il suo Mondiale con la Francia e ha realizzato una doppietta all’esordio nel 4-1 rifilato all’Australia dai Blues. Domani i francesi affronteranno la Danimarca e un suo ex compagno ha già fatto sapere di temerlo molto.

L’ex attaccante di Montpellier, Arsenal e Chelsea è in uno stato di forma incredibile ormai da diversi mesi, e nonostante le 36 primavere alle spalle sta vivendo fino ad ora una delle sue migliori stagioni. Con i rossoneri ha già realizzato 5 gol in campionato e 4 in Champions League, ai quali si aggiungono ora anche questi 2 al Mondiale, per un bottino che a fine novembre supera già la doppia cifra.

Questi numeri li conosce bene un suo ex compagno ai tempi del Chelsea, Andreas Christensen, che domani si troverà ad affrontarlo con la sua Danimarca. Il difensore del Barcellona ha parlato nella conferenza stampa di vigilia dell’incontro, che si è in programma domani alle ore 17 allo Stadium 974 di Doha. Queste le sue parole nei confronti del centravanti: “Direi che Olivier è uno dei migliori al mondo nel ruolo di attaccante”.

Christensen ha poi aggiunto, sempre sulle qualità di Giroud: “E’ davvero forte e ha il miglior primo tocco che abbia mai visto fra tutti quelli con cui ho giocato. Come dice anche Morten (Wieghorst, ndr), è incredibilmente forte in area sui cross, dove porta molta fisicità. Non ha molta velocità, ma è molto forte e davvero bravo nel gioco aereo”.