Calciomercato Milan, via per 60 milioni: futuro segnato

Il futuro di un giocatore rossonero è continuamente oggetto delle cronache del calciomercato, italiano e internazionale: arrivano altre news da Sportmediaset.

Paolo Maldini e Frederic Massara fanno di tutto per tenere i migliori calciatori al Milan, però ci sono situazioni nelle quali non è possibile farlo. Abbiamo già visto partire dei titolari a parametro zero negli ultimi anni e adesso si cerca di gestire diversamente i vari casi.

Basta con gli addii a titolo gratuito, meglio vendere prima e ricavare qualcosa. Una politica logica. Non ci si può permettere di perdere gratis giocatori di valore, rinunciando a soldi che farebbero comodo sia per il bilancio sia per fare investimenti sul calciomercato.

Calciomercato Milan, cessione di Leao a che prezzo?

La dirigenza rossonera si sta trovando nuovamente in una situazione nella quale dover prendere delle decisioni drastiche. Ci riferiamo, ovviamente, a Ismael Bennacer e a Rafael Leao. Entrambi vanno in scadenza a giugno 2024 e senza rinnovo la cessione diventerà obbligatoria entro la fine della prossima estate.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Il caso più spinoso è quello del portoghese, che pretende uno stipendio da almeno 7 milioni di euro netti annui. Inoltre, sulla sua testa pende anche il risarcimento milionario da corrispondere allo Sporting Lisbona per la risoluzione unilaterale del contratto esercitata nel 2018.

Secondo quanto dichiarato dal giornalista Claudio Raimondi a Sportmediaset, potrebbero bastare 60 milioni per comprare Leao nella prossima sessione estiva del calciomercato. Una cifra al ribasso perché il giocatore si ritroverà a un anno dalla scadenza del suo contratto. Senza rinnovo, il Milan deve rivedere le proprie richieste pur cercando di massimizzare il ricavato dell’eventuale cessione.