Milan, il suo acquisto saltò per colpa di… Sanches! Ora brilla ai Mondiali

Il Milan lo voleva prendere la scorsa estate ma ha ritardato per diversi motivi. Ora trascina la sua Nazionale in Qatar 2022.

Il calciomercato spesso è un argomento che nasconde sotterfugi, insidie e rimpianti. Lo sa bene anche il Milan che, nonostante i tanti colpi azzeccati negli ultimi anni, non può dire di non avere qualche piccolo rimorso.

Uno di questi riguarda un centrocampista, che i rossoneri hanno sondato per settimane all’inizio della scorsa estate. Il club era alla ricerca di un sostituto di Franck Kessie, già volato a Barcellona, e hanno pensato seriamente ad un rinforzo dal Sud America.

Acquisto quasi prenotato. Ma il tutto è sfumato per colpa di…Renato Sanches! Il mediano portoghese, oggi al PSG, era considerato l’obiettivo numero uno dalla squadra e da mister Pioli. Per inseguire e provare a puntare tutto su Sanches, il Milan si è però lasciato sfuggire una grande occasione di mercato.

Il Milan aveva in pugno Enzo Fernandez: fu seguito da Moncada

Prima di tentare la virata su Sanches, il Milan aveva adocchiato Enzo Fernandez come possibile rinforzo del centrocampo di Pioli. Il giovane argentino veniva da un’ottima annata nel suo River Plate ed era già considerato pronto per il salto in Europa.

enzo fernandez argentina
Enzo Fernandez in gol con l’Argentina (©LaPresse)

Un “volante” dotato di grande tecnica e intelligenza tattica. Il classe 2001 Fernandez sembrava pronto per raggiungere il Milan, almeno secondo le ottime recensioni del talent scout Geoffrey Moncada. Quest’ultimo fu spedito dal Milan a Buenos Aires per seguire il talento argentino e riportare le sue impressioni.

Nonostante i giudizi ultra-positivi, il Milan però non tentò mai il colpaccio Enzo Fernandez nel concreto. L’idea era preferirgli un mediano alla Renato Sanches, visto che fisicamente e tatticamente più somigliante a Kessie.

Un rimpianto per i rossoneri che non approfittarono della mossa in anticipo di Moncada. Fernandez passò poche settimane dopo al Benfica per 12 milioni di euro, un investimento importante ed azzeccato. La conferma è arrivata al Mondiale in corso in Qatar: proprio del 21enne centrocampista la splendida rete del 2-0 dell’Argentina sul Messico di ieri sera.