Kjaer ora è un caso: le novità dal Qatar preoccupano il Milan

Preoccupazione in casa Milan per le condizioni del difensore danese Simon Kjaer, che da molto tempo è alle prese con infortuni.

Tra i calciatori del Milan attualmente impegnati al Mondiale 2022 in Qatar spicca Simon Kjaer. Il difensore rossonero è capitano della sua Danimarca, una delle nazionali outsider della competizione.

Purtroppo Kjaer è arrivato al Mondiale non certo con una preparazione soddisfacente. E’ rientrato in estate dopo circa 8-9 mesi di stop per colpa del terribile infortunio al ginocchio, subito circa un anno fa in Genoa-Milan.

Inoltre è stato vittima di diversi stop muscolari, legati forse a sovraffaticamento proprio post-infortunio al ginocchio. Ma la Danimarca non poteva non affidarsi alla sua leadership difensiva.

Altro infortunio per Kjaer: rischia di saltare l’Australia

Purtroppo le condizioni di Kjaer non sono affatto migliorate. Il difensore classe ’89 ha giocato la gara di debutto del Mondiale contro la Tunisia, mentre nella seconda e sentitissima sfida contro la Francia è rimasto ai margini.

Qualcuno aveva vociferato di insoddisfazione da parte del milanista per l’esclusione nella sfida a Mbappé e compagni, ma in realtà lui stesso ha ammesso di provare dolore alla coscia destra.

Come riferisce Tuttosport, è ora allarme per Kjaer. Il c.t. danese Hjulmand non ha nascosto che il calciatore e capitano della sua Danimarca possa saltare anche il match decisivo contro l’Australia, vero e proprio dentro/fuori per gli ottavi di finale del Mondiale.

Non buoni i segnali che arrivano alle orecchie del Milan e di mister Pioli, visto che la gestione di un elemento come Kjaer è sempre complicata, visti gli infortuni seri recenti. Una cosa è certa: una volta rientrato a Milanello, il danese sarà sottoposto a controlli specifici e ad un programma personalizzato per evitare ricadute.