Calciomercato Milan, proposta rifiutata: salta il prestito

Tuttosport rivela che un altro club di Serie A è interessato al rossonero! Hanno già in mente la formula per prelevarlo dal Milan…

Gennaio si avvicina e il Milan dovrà fare i conti con i tanti desideri di mercato. Ziyech, Okafor, Aouar, sono questi i nomi che stanno riscaldando l’ambiente, con i tifosi desiderosi di un colpaccio di livello. Allo stesso tempo, però, Maldini e Massara dovranno fare il possibile per sfoltire la rosa dagli esuberi. Sono dati in partenza Tiemouè Bakayoko, Fodé Ballo-Touré e Yacine Adli. 

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Se i primi due, il francese e il senegalese, non rientrano nei piani tecnici della società, diversa è la situazione di Adli. L’ex Bordeaux gode della stima e della fiducia di Maldini, Massara e Pioli, ma al momento non riesce a trovare spazio per una serie di ragioni. Il Milan sta per questo pensando di mandare il “pittore” in prestito, per ritrovarlo pronto tra sei mesi o addirittura a termine della prossima stagione.

In tal senso, si sono mosse diverse squadre per Yacine, soprattutto in Serie A. Sampdoria e Salernitana le prime a bussare alla porta del Milan, ma nelle ultime ore un altro club sta pensando concretamente di farsi avanti.

Milan, Juric lo chiama a Torino: l’esperienza giusta

Come riportato stamane da Tuttosport, c’è anche il Torino di Ivan Juric sulle tracce di Yacine Adli. I granata vorrebbero arricchire il loro reparto di centrocampo/trequarti con un giocatore di livello, e il francese potrebbe fare al caso giusto. Contemporaneamente, il Torino potrebbe essere la perfetta piazza per Adli crescere in consapevolezza, esperienza e conoscenza della Serie A.

adli
Yacine Adli (acmilan.com)

A gennaio, il club granata ha intenzione di chiedere in prestito il giocatore a Maldini e Massara. Attenzione però, come riporta il quotidiano torinese, stavolta Cairo vuole evitare un’operazione stile Tommaso Pobega. Nessuna intenzione dunque di accettare un prestito secco. Per la valorizzazione del talento Yacine, il Torino vorrebbe quantomeno inserire un diritto di riscatto.

Con le tante discussioni sul tema, sembra quasi scontata ormai la partenza dell’ex Bordeaux. La dirigenza milanista deve solo valutare la migliore offerta per il club e per il ragazzo, con la ferma intenzione di non perdere il controllo su di lui.