Juventus, pazza idea: un ritorno clamoroso

La Juventus per ripartire potrebbe affidarsi ad un suo vecchio leader e capitano, così da provare ad allontanare crisi e polemiche.

Il terremoto Juventus continua a far parlare di sé. Prima le dimissioni dell’intero CdA bianconero, che ha stupito tutti i tifosi per la decisione netta ed inaspettata. Poi il coinvolgimento sempre più forte nel caos plusvalenze.

elkann
John Elkann (©LaPresse)

Il momento è delicato per la società juventina, che sembra lontana anni luce dai fasti dei 9 Scudetti consecutivi conquistati tra il 2012 ed il 2020.

E’ tempo di ripartire per la Juve, sotto l’egida della proprietà (guidata da John Elkann, patron di Exor) e di un nuovo consiglio d’amministrazione. Intanto il nuovo presidente, il manager Gianluca Ferrero, avrebbe già lanciato un’idea per riavvicinare la gente.

La pazza idea di Ferrero: Del Piero come vice-presidente

Secondo la Gazzetta dello Sport, Ferrero avrebbe un piano per rilanciare la Juventus, sia come immagine che come idee a livello tecnico-sportive. Vale a dire riaccogliere a casa Alessandro Del Piero.

Lo storico numero 10 e capitano juventino, che ha dato l’addio ai bianconeri nel 2012, sarebbe pronto a tornare con un ruolo istituzionale e di rappresentanza. A Del Piero sarebbe stato proposto il compito di vice-presidente, di fatto come sostituto dell’ex compagno di squadra Pavel Nedved.

del piero
Alex Del Piero (©LaPresse)

La nuova Juve nascerà ufficialmente il prossimo 18 gennaio, con la composizione del nuovo CdA. Tra i componenti potrebbe esserci Del Piero, che attualmente vive e lavora negli Stati Uniti come imprenditore, sia nello sport che nella ristorazione.

L’idea di tornare per un nuovo progetto, anche da co-protagonista, stuzzica molto l’ex numero 10, ovviamente legatissimo ai colori bianconeri. Pare che Ferrero lo abbia personalmente chiamato per sondare il terreno. La Juventus del post-caos plusvalenze potrebbe ripartire dalla sua stella.