Calciomercato Milan, trattativa rinviata: fissate le condizioni

Un ex Milan potrebbe fare ritorno in Serie A, ma l’operazione è rinviata alla prossima stagione ormai: serve lavorare ad alcuni dettagli importanti.

Lasciare la squadra rossonera per scelta sportiva e/o economica non è sempre una buona scelta. Abbandonare un buon progetto nel quale si è pienamente coinvolti per scommettere su qualcosa di diverso può rivelarsi rischioso.

Barcellona Kessie
Barcellona (©LaPresse)

Lo sa bene Franck Kessie, che ha deciso di dire addio al Milan a parametro zero per firmare con il Barcellona. Un trasferimento sul quale ha influito molto il fattore economico, dato che il club catalano ha messo sul tavolo uno stipendio da circa 6 milioni di euro netti annui e anche una buona commissione per il suo agente George Atangana.

Paolo Maldini e Frederic Massara offrivano un ingaggio da circa 4,5 milioni, bonus compresi, dunque il mediano ivoriano ha preferito approdare in Spagna e sposare il progetto di Xavi. Tuttavia, finora non ha avuto particolare fortuna. Sembra poco adatto dalle idee di calcio dell’allenatore e già si parla di una futura cessione. Salvo sorprese, rimarrà in maglia blaugrana fino al termine della stagione e poi valuterà le eventuali proposte.

Kessie, ritorno in Serie A possibile: le ultime news

Atangana ha escluso che Kessie possa lasciare Barcellona nel mercato di gennaio 2023, il giocatore vuole giocarsi tutte le sue chance in Catalogna prima di prendere in considerazione altri soluzioni. Non mancano le società che monitorano la sua situazione e tra queste c’è anche l’Inter.

Kessie
Franck Kessie (©LaPresse)

Il Corriere dello Sport scrive che il club nerazzurro e Atangana si sono dati appuntamento in primavera. Il quotidiano sportivo nazionale riporta che, incassato il secco no del Milan, l’agente ha proposto il suo assistito ai cugini. Dall’Inter è arrivata un’apertura, ma solo a delle condizioni specifiche: trasferimento in prestito e parte dell’ingaggio pagato dal Barcellona (oppure rinuncia dello stesso Kessie, che si dovrebbe abbassare lo stipendio).

Atangana ci lavorerà, nel caso in cui nei prossimi mesi il centrocampista non dovesse trovare sufficiente spazio in maglia blaugrana. Ogni discorso sulla cessione verrebbe a decadere se Xavi iniziasse a utilizzarlo con maggiore continuità. Giuseppe Marotta e Piero Ausilio restano in attesa di novità nei prossimi mesi.