Terremoto Juve: tutte le squadre coinvolte

Ancora novità sul terremoto che sta colpendo la Juventus. Tra le carte e le  intercettazioni, spuntano nuove squadre coinvolte

Sono giorni caldissimi per la Juventus. I tifosi bianconeri sono letteralmente con il fiato sospeso: il futuro del club resta tutto da scrivere. Difficile capire cosa succederà ma alcune ipotesi fanno temere il peggio. Giorno dopo giorno, anche grazie alla pubblicazioni di nuove intercettazioni telefoniche, arrivano novità agghiaccianti. Lo scenario evidentemente non può riguardare solamente la Juve.

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli(©LaPresse)

Come si può evincere dalle 544 di richiesta di misure cautelari (respinta poi dal Gip) – si legge su Calcio e Finanza – siamo in presenza di uno scenario più complesso, con altri club coinvolti.

La telefonata di Andrea Agnelli e Luca Percassi (l’ad dell’Atalanta non è indagato), non lascia dubbi: “Su un numero di elementi che abbiamo, io in questo momento devo stare fermo perché abbiamo Consob, Guardia di Finanza e qualsiasi cosa che ci stan guardando […] sugli ultimi due anni. Allora io vorrei chiudere questa roba qua e poi tornare a mettere a posto, consapevole di quello che abbiamo, le varie situazioni”, dice Agnelli

Juve, gli ‘affari’ con altre squadre italiane

Carnevali
Carnevali (©LaPresse)

Il sito, che fa riferimento a Il Corriere della Sera di stamani, riporta inoltre che secondo gli investigatori sarebbero emerse delle ‘partnership‘ con altre società, con conseguente “opacità dei rapporti debito/credito“, oltre al rischio di “porre in pericolo la lealtà della competizione sportiva“.

Si fa così riferimento, in Italia, a Sampdoria, Atalanta, Sassuolo, Empoli e Udinese. Uno scenario che appare chiaro da un’altra intercettazione quella in cui Paratici parla in questi termi a Giovanni Corrado, Dg del Pisa, su Lorenzo Lucca: L”’ho sempre fatto, l’ho fatto con Caldara […] – riporta calcioefinanza.it -.L’operazione devi farmela fare a me! Dammi retta, l’operazione la faccio io anche per il Pisa! Tu devi darmi solo le linee, il resto lo metto a posto io. L’ho fatto per il Genoa tutta la vita, l’ho fatto per l’Atalanta tutta la vita, l’ho fatto per il Sassuolo tutta la vita […] Quando io ho i parametri dopo sistemo tutto […]»