Pioli confessa: “Esperienza difficile ma è servita per la carriera”

L’allenatore dei rossoneri ha raccontato la sua esperienza passata e quanto sia stata importante per il suo percorso

Sabato scorso si è giocato in Serie B il derby emiliano fra Parma e Modena, vinto da quest’ultima per 1-2. Ad assistere alla sfida al Tardini c’era anche Stefano Pioli, che ha un passato su entrambe le panchine.

Pioli
Pioli (©LaPresse)

Il tecnico rossonero è stato premiato dal Gergs-Ussi (Gruppo emiliano-romagnolo giornalisti sportivi) per i grandi risultati ottenuti negli ultimi anni, lui che è emiliano doc. Queste le sue parole a Il Resto del Carlino sul Modena e sul suo allenatore Attilio Tesser: “Ho molta stima per lui, grande persona e bravissimo tecnico, così come mi piacciono Tremolada e Falcinelli, che ha fatto molto bene”.

Pioli ha poi aggiunto sul suo passato in gialloblu: “Ho un ricordo sicuramente positivo. Fu un’esperienza molto formativa per la mia carriera, ma al tempo stesso complicata perché arrivavamo da una retrocessione. Alla fine è terminata con un piccolo rimpianto: con un pizzico di fortuna avremmo potuto ottenere qualcosa di importante”.

L’allenatore, inoltre non ha dubbi sulla funzione positiva di quell’esperienza per il suo percorso: “Io dico che la tappa di Modena, così come quella di Parma, sono state sì complicate ma mi hanno permesso di crescere e di fare un passo avanti in carriera”.