Milan, gioia per Pioli: fissato il rientro in gruppo, c’è la data

Da Sky Sport arrivano novità fondamentali sul rossonero. Fissato finalmente il rientro in gruppo. Pioli non vede l’ora di poter contare di nuovo su di lui!

Il mese di novembre è stato tosto per il Milan e il suo allenatore Stefano Pioli. Tanti, troppi infortuni gravi hanno messo in seria difficoltà la resa della squadra. Più nel dettaglio, il tecnico rossonero si è ad un certo punto trovato senza l’intera fascia destra. Infortuni pesanti per Davide Calabria, Alexis Saelemaekers e Alessandro Florenzi.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Pioli ha cercato di sopperire al meglio alle assenze prolungate dei tre rossoneri, ma non con poche difficoltà. Abbiamo visto ad esempio Brahim Diaz adattato sulla destra della trequarti, e Kalulu spostato nel ruolo di terzino destro. A volte anche Sergino Dest ha avuto modo di mettersi in mostra in quel ruolo, quello più congeniale alle sue caratteristiche.

E’ inevitabile pensare, però, che il Milan ha bisogno dei suoi titolari per rendere al meglio. Per Salemaekers, Calabria e Florenzi il rientro in campo è stato fissato a gennaio. Chi prima, chi dopo! Anche se è l’ex Roma quello che quasi certamente rientrerà più tardi. I tre stanno svolgendo un lavoro personalizzato da quando tornati a Milanello dopo le vacanze. Di questi uno è ormai prossimo al ritorno in gruppo.

Di Stefano: “A Dubai in gruppo”

Come riportato a Sky Sport da Peppe Di Stefano, Davide Calabria scalpita ed è ormai pronto al rientro. Il giocatore continuerà il suo lavoro individuale sino al 10 dicembre, giorno della partenza per Dubai. Una volta in territorio saudita, il terzino destro milanista sarà pronto a tornare a lavorare in gruppo. Ci sono buone speranze dunque di vederlo all’opera magari in una delle due amichevoli di lusso contro Arsenal e Liverpool.

Davide Calabria
Davide Calabria (©Ansa Foto)

Non da titolare certo. Ma chissà che Pioli non gli riservi qualche spezzone di gara. La notizia del vicino rientro di Calabria non può che rendere entusiasta il Milan tutto e i suoi tanti tifosi. Quanto è mancato Davide! C’è la necessità di tornare alle origini!