Milan, ha convinto tutti: Maldini pronto al sacrificio

Dopo le ultime prestazioni e il Mondiale, adesso il club rossonero valuta seriamente si sborsare la cifra per il suo riscatto

In queste ultime settimane il Milan ha fatto già le prime valutazioni della stagione, esaminando i frutti degli investimenti fatti in estate e analizzando le strategie per il futuro, in base anche a quanto visto in questa prima parte di campionato.

Maldini e Massara
Maldini e Massara (©LaPresse)

Il Diavolo ha operato molto sul mercato a luglio e ad agosto, ma non tutti i nuovi arrivati hanno convinto a pieno fino ad ora. Per questo motivo si sta già ragionando su chi promuovere e chi bocciare, ma le valutazioni definitive arriveranno fra qualche mese. Una valutazione tutto sommata positiva per quanto visto fino ad ora riguarda il rendimento di Sergino Dest.

Il laterale americano è cresciuto di condizione fisica dopo il difficile inizio di campionato e ha chiuso in crescendo nelle ultime prestazioni con i rossoneri, compresa l’ultima a San Siro contro la Fiorentina, nella quale ha propiziato l’autogol decisivo di Milenkovic. Sono arrivate risposte molto convincenti anche nel Mondiale in Qatar, dove il classe 2000 ha fatto molto bene ed ha sempre giocato titolare nelle quattro partite con la nazionale degli Stati Uniti.

Dest, a fine stagione si discuterà il riscatto con il Barcellona

Il Corriere dello Sport, nell’edizione odierna, spiega che ci sono ora i presupposti per un dialogo sul suo riscatto con la dirigenza del Barcellona. I numeri sono positivi e a questo punto Maldini e Massara possono pensare di sedersi al tavolo a discutere con i blaugrana magari un abbassamento della cifra concordata qualche mese fa, che è di 20 milioni. Ci sono i presupposti perché Dest rimanga al Milan a titolo definitivo, ma saranno importanti i prossimi mesi e il punto di vista del club catalano sulla cifra del riscatto.