Leao come Ibrahimovic: il Milan prepara una proposta irrinunciabile

Il club rossonero vuole ad ogni costo il prolungamento con l’attaccante portoghese e alza la ulteriormente la proposta

Il Milan continua a lavorare sul fronte rinnovi in questo periodo di stop del campionato e spera di risolvere le situazioni legate ai propri migliori giocatori quanto prima possibile per non correre rischi.

Leao rinnovo
Rinnovo Leao: Milan disposto a tutto – MilanLive.it

La questione centrale al momento, insieme a quello di Ismael Bennacer, riguarda come al solito il rinnovo di contratto di Rafael Leao, per il quale filtra sempre maggior ottimismo in casa rossonera. Dalle parti di via Aldo Rossi c’è grande volontà di chiudere il nuovo accordo, andando anche incontro all’attaccante.

Il club rossonero ha postato sui canali ufficiali un video celebrativo con tutti i gol del portoghese nel 2022 e le sensazione sono che il futuro sia ancora con la maglia del Diavolo. Maldini e Massara avranno un nuovo incontro a breve e si prevedono passi avanti importanti, anche perché la volontà di entrambe le parti è di proseguire insieme, per scrivere altre belle pagine in questo rapporto.

C’è però proprio una novità nell’ambito della trattativa per il prolungamento e la riporta Claudio Raimondi nell’edizione odierna di Sportmediaset, andata in onda su Italia Uno. La scoperta di stamane è che il Milan potrebbe tranquillamente andare anche oltre i 6 milioni di cui si parlava inizialmente per arrivare al rinnovo del portoghese. Verrebbe inserito dunque un ulteriore milione di bonus facilmente raggiungibile per arrivare a quota 7 milioni.

Il Milan la posta per il portoghese: rinnovo a tutti i costi

Si tratta di uno sforzo molto importante da parte della dirigenza rossonera per arrivare a cifre che in questo ciclo ha toccato solo Zlatan Ibrahimovic. Dal suo arrivo nel 2019 i progressi di Leao e la crescita del suo valore è stata imponente(attualmente Tranfermarkt lo valuta 85 milioni di euro) e per questo lo sforzo della società per trattenerlo è comprensibile. Non è infatti possibile pensare di perdere un giocatore di questo valore a zero o a cifre non consone sul mercato.

Al momento, come sempre riportato da Sportmediaset, non si temono inserimenti né dal Real Madrid né dal Chelsea e questo agevola di molto la dirigenza milanista, che può agire senza il fiato sul collo dei top club europei. L’unica preoccupazione è data dalle tempistiche perché il contratto dell’ex Lille scade nel 2024 e il passato insegna che queste situazioni vanno risolte quanto prima. Ad ogni modo si avranno ulteriori aggiornamenti dopo il Mondiale, o comunque quando il classe ’99 farà ritorno dal Qatar.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)