Ibrahimovic, la verità sul rientro: come stanno davvero le cose

La situazione legata a Zlatan Ibrahimovic e al suo recupero. Ecco l’obiettivo dell’attaccante, che punta a rientrare nel 2023

Dopo alcuni giorni di vacanze, il Milan di Stefano Pioli è tornato ad allenarsi a Milanello. Nel mirino c’è il match del 4 gennaio contro la Salernitana.  A Carnago non ci sono chiaramente i calciatori impegnati ai Mondiali.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

Le attenzioni in questi giorni sono puntate soprattutto sui giocatori in fase di recupero. Quei giocatori che non hanno potuto dare una mano alla squadra nella prima fase della stagione.

Per Mike Maignan, Davide Calabria e Alexis Saelemaekers è ormai davvero solo questione di giorni. Esserci alla ripresa è un obiettivo concreto. Il loro rientro in gruppo non è mai stato così vicino. Voleranno a Dubai, dove la squadra sarà chiamata a giocare in amichevole contro Arsenal e Liverpool.

Nei giorni scorsi si era ipotizzato anche un rientro in gruppo immediato di Zlatan Ibrahimovic. Un’ipotesi azzardata che non ha trovato conferme.

Milan, recupero Ibra: il punto della situazione

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

Con Zlatan Ibrahimovic non si correrà alcun rischio. Dalle parti di Milanello, dove è tornato a lavorare lo svedese, non c’è alcuna fretta. Il vero grande obiettivo del giocatore è quello di farsi trovare pronto per la Champions League. Serviranno ancora degli step per tornare davvero a disposizione di Stefano Pioli.

Ibra sta proseguendo nel suo percorso di recupero, con un programma di lavoro personalizzato, di riatletizzazione e anche lui volerà a Dubai con il resto della squadra. Pian piano verranno aumentati i carichi di lavoro ma servirà ancora del tempo. Il rientro in gruppo non è così immediato.