Colpo Ziyech, l’avviso al Milan: “Qualità notevoli, ma è importante che…”

Arrigo Sacchi ha espresso il suo parere su Hakim Ziyech, nome spesso accostato al Milan nelle cronache di calciomercato.

Da tempo i tifosi rossoneri invocano l’ingaggio di un nuovo esterno destro e sono in molti a sognare Hakim Ziyech. Il suo nome era trapelato già durante il mercato estivo ed è rispuntato anche in vista di gennaio.

Ziyech Milan
Arrigo Sacchi dubbioso su Hakim Ziyech – MilanLive.it

Il 29enne marocchino non rientra più nel progetto del Chelsea, dove l’allenatore Graham Potter gli preferisce altri giocatori. I Blues sono disposti a trattare la sua cessione, però non faranno regali. Puntano a incassare un po’ di soldi per rientrare, seppur solo in parte, dell’investimento da 40 milioni di euro fatto nel 2020.

Difficile che il Milan spenda una cifra importante nel calciomercato invernale, però l’operazione si potrebbe fare se ci fosse l’apertura del Chelsea a un’operazione in prestito con diritto di riscatto. Questa sembra essere l’unica condizione per pensare di vedere l’ex stella dell’Ajax alla corte di Stefano Pioli da gennaio.

Arrigo Sacchi dice la sua su Hakim Ziyech

Arrigo Sacchi in un’intervista a La Gazzetta dello Sport ha espresso la sua opinione in merito a Ziyech: “L’ho visto giocare al Mondiale. Ha grande tecnica e velocità. Devo ammettere che quando giocava all’Ajax si credeva potesse diventare un autentico campione, invece la sua cavalcata ha poi subito un rallentamento. Al Chelsea, ad esempio, non è sempre tra i titolari”.

Ziyech Milan
Arrigo Sacchi dubbioso su Hakim Ziyech – MilanLive.it

Per il Milan sarebbe il rinforzo giusto? Sacchi risponde così: “Ripeto, si tratta di un calciatore dalle notevoli qualità. Ma per avere successo non basta la tecnica, non bastano i piedi, non bastano i dribbling. Ci vuole la testa. Io come persona non lo conosco e non posso esprimere un giudizio. Però mi fido di Maldini, di Massara e di Pioli che finora hanno sbagliato poco, se non pochissimo. Se loro lo hanno seguito e si sono convinti che possa essere funzionale al progetto, allora fanno bene ad acquistarlo”.

L’ex allenatore ha anche detto un pensiero sul ruolo dell’esperto calciatore marocchino: “È molto veloce, può stare in tutte e tre le posizioni dietro alla prima punta. Nell’Ajax partiva spesso da sinistra. Ma ha la qualità per adattarsi. L’importante è che abbia entusiasmo, disponibilità, motivazioni e spirito di squadra. Il calcio moderno sarà sempre più un collettivo di intelligenze: i piedi buoni li puoi accomodare, la testa no. Prima delle qualità tecniche, devono valutare quelle umane“.

Calciomercato Milan, la trattativa col Chelsea decollerà?

Da capire se Maldini e Massara proveranno concretamente a portare l’ex Ajax a Milanello. In questo momento la situazione non è chiara. Bisogna dire che mister Pioli è numericamente a posto nei ruoli nei quali il marocchino può essere impiegato. Senza cessioni, è difficile pensare a un nuovo innesto.

Certamente, avere la possibilità di prendere Ziyech e non sfruttarla sarebbe un peccato. Però la dirigenza rossonera farà le proprie valutazioni e poi deciderà se agire o meno. Il giocatore verrebbe di corsa a Milano, ma ha anche altre opzioni sul tavolo. Il Mondiale in Qatar gli ha ridato grande entusiasmo e nel 2023 ci tiene a giocare ad alti livelli.