Pierre Kalulu, l’annuncio della Serie A: nessuno come lui, tifosi in estasi

Pierre Kalulu al top: nessuno come lui. L’annuncio della Lega Serie A non lascia spazio a dubbi. La reazione dei tifosi

Puntare sui giovani talenti pronti ad esplodere: è questa la politica del Milan. Sin dall’insediamento di Paolo Maldini e Frederic Massara il club rossonero è tra le squadre che in Italia sono maggiormente riuscite a valorizzare ragazzi di prospettiva. Una linea, certamente, che sino ad ora si è rivelata più che vincente. Il lavoro societario ha portato non solo un atteso scudetto, ma soprattutto un gruppo solido da cui ripartire, e giovani giocatori che in rossonero sono riusciti a crescere e ad emergere tra i top del nostro campionato.

Kalulu Milan
Un dato incredibile per Pierre Kalulu – MilanLive.it

Tra questi c’è certamente Pierre Kalulu. Il ventiduenne francese, classe duemila, è arrivato a Milano in sordina nell’estate del 2020, svincolato dal Lione dopo aver rifiutato il rinnovo di contratto con i transalpini.  Il primo anno, per Kalulu, non è dei più semplici. Il difensore si ambienta al nuovo mondo rossonero tra alti e bassi, buoni spunti ma anche qualche errore di troppo, e chiude la stagione con appena 13 presenze.

La “sliding door” della sua avventura rossonera è la scorsa stagione, quando complice una difesa rossonera letteralmente falcidiata dagli infortuni Pioli “rispolvera” Kalulu ottenendo risultati sorprendenti. Al fianco di Tomori forma la “coppia scudetto” del Milan, e da allora Pierre non si è più fermato. Il francese nel corso del tempo ha scalzato difensori come Romagnoli o Kjaer nelle gerarchie del Milan.

Kalulu, il dato parla chiaro: è al primo posto

Il difensore rossonero ha avuto nelle ultime ore un’ulteriore conferma del percorso di crescita costante avuto dalla passata stagione. La Lega Serie A ha infatti confermato un dato davvero emblematico che ha fa capire a chiare lettere la solidità mostrata da Kalulu durante quest’anno. Infatti durante il 2022, tra tutti i difensori che hanno giocato almeno 30 partite in serie A Kalulu è quello che è riuscito a farsi superare meno volte: appena tre nel corso di tutte le partite giocate. Questo dimostra l’abilità del giocatore nell’uno contro uno e la sua importante agilità che lo rende un cliente scomodo da saltare davvero per chiunque.

Il Milan, intanto, si gode il suo “acquisto low cost” diventato ormai una delle certezze di Stefano Pioli, pensando che, ad appena ventidue anni, i margini di miglioramento sono ancora molti. Forse poco appariscente per i riflettori mediatici, l’impatto di  Kalulu non è  però certamente passato inosservato all’ambiente rossonero. Anche i tifosi, inizialmente “scettici” sull’acquisto di Kalulu, sono ormai conquistati, come si può vedere dai tanti commenti lasciati sotto il post della Lega Serie A. “Voi che lo sottovalutate, prendete appunti! Questa statistica fa paura” si legge. “Sottovalutatissimo”, “Il nostro gioiellino”. Pierre Kalulu continua a convincere anche gli scettici. L’ennesima scommessa vinta dal Milan.