Vieri e il passaggio al Milan, retroscena in diretta: “È una cosa che nessuno sa”

Parla l’ex attaccante, che ha vestito la maglia di Milan e Inter. Le sue dichiarazioni sono un’autentica novità. Ecco cosa ha detto in diretta su Twtich alla BoboTv

Christian Vieri protagonista alla BoboTv ha rivelato un retroscena interessante, del suo passaggio dall’Inter al Milan.

Vieri Milan
Vieri, retroscena passaggio al Milan – MilanLive.it

L’ex attaccante – intervenuto in diretta sul proprio canale Twitch, ha parlato dell’importanza di partecipare al Mondiale. Non conta quanto giochi ma esserci e poter dare in qualche modo il tuo contributo alla causa.

Vieri, al Milan per il Mondiale

Vieri Milan
Vieri, tra Inter e Milan – MilanLive.it

Ed è proprio il Mondiale il motivo principale che ha spinto Vieri a passare da una parte all’altra del Naviglio: “Vi dico una cosa che non sa nessuno. Quando vado al Milan, io vado via dall’Inter per giocare in vista del Mondiale. Per questo ho scelto il Milan. Dopo 6 mesi, meritatamente non giocavo, facevo fatica a fare tutto. Sono stato da Dio con Ancelotti. Parlo con Lippi e mi dice di giocare dopo gennaio, in vista dei Mondiali.

Decido di andare a giocare, scelgo Monaco perché soffrivo per la panchina. Stavo benissimo al Milan, ma dovevo giocare. Preferivo andare in Serie B, ma giocare 90 minuti. Stavo bene, giocavo e segnavo, poi mi sono fatto male. Lippi mi dice: “Guarda Bobo, tu devi venire con me ai Mondiali. Non so se giocherai o no poi”. Io gli ho risposto che non ci sarebbero stati problemi sul minutaggio. Poi mi sono fatto male e non sono andato, ma il Mondiale è il Mondiale”.

Dall’Inter al Milan: cambi di maglia più fortunati

Vieri Milan
Ex Milan e Inter: non solo Vieri – MilanLive.it

Bobo Vieri al Milan non ha avuto modo di lasciare il segno ma resterà comunque tra i ‘tradimenti’ più importanti della storia. Quello più grande è stato però quello compiuto da Ronaldo, il fenomeno. Il brasiliano tra i giocatori più amati dai nerazzurri, dopo aver scritto pagine indelebili della loro storia, ha vestito il rossonero, segnando pure nel derby. Tutti ricorderete la reazione esagerata di Moratti, in quell’occasione.

I giocatori, passati dall’Inter al Milan, nella storia recente, che hanno fatto la differenza sono però altri: stiamo chiaramente parlando di Clarence Seedorf e Andrea Pirlo, che sono diventati pedine fondamentali nello scacchiere di Carlo Ancelotti. Con loro il Milan ha davvero vinto tutto.

Ora appare complicato che le due squadre milanesi tornano a fare affari. Ci hanno provato qualche sessione di calciomercato fa, con i nerazzurri che avrebbero voluto Franck Kessie. Conte stravedeva per lui: sul piatto finirono Politano e Gagliardini ma l’africano rimase in rossonero. Ma esiste ancora la possibilità di vedere l’ivoriano all’Inter: in queste ore le voci si stanno facendo insistenti. Chissà che non raggiunga il compagno e amico, Hakan Calhanoglu, l’ultimo ‘traditore’.