CorSport – Rivoluzione Juve: idea Massara come direttore sportivo

La Juventus va verso una rivoluzione a livello dirigenziale e sta pensando anche di pescare un innesto importante dal Milan per il nuovo corso.

In questo periodo la Juventus è travolta dall’inchiesta Prisma sulle presunte irregolarità di bilancio commesse. Tra plusvalenze sospette e manovre sugli stipendi c’è il rischio che il club subisca delle sanzioni, se i giudici stabiliranno che ci sono dei reati da punire.

Juventus Massara
La Juventus pensa a un dirigente del Milan – MilanLive.it

Non è un caso che il Consiglio di Amministrazione si sia dimesso, compreso Andrea Agnelli. L’ex presidente è tra gli indagati, così come Pavel Nedved e altre persone che facevano parte della società bianconera. Al centro delle indagini c’è anche Fabio Paratici, oggi dirigente del Tottenham e che a Torino è stato protagonista di diverse operazioni di mercato che sono finite nei radar degli inquirenti.

John Elkann, amministratore delegato di Exor, si è attivato per iniziare un nuovo corso. Subito si è parlato di un possibile ritorno di Alessandro Del Piero, che dopo il ritiro da calciatore non è stato coinvolto dal club con un ruolo dirigenziale. Adesso sembrano esserci le condizioni per un suo rientro. Da capire con quale incarico specifico.

Juventus, idea dal Milan per la nuova dirigenza

A proposito di ritorni, negli ultimi giorni si è anche parlato di Giuseppe Marotta. L’attuale amministratore delegato (per l’area sportiva) dell’Inter ha lavorato per la Juventus tra il 2010 e il 2018 vincendo tutto in Italia. Ha lasciato buoni ricordi a Torino e sarebbe sicuramente una figura perfetta per ripartire. Ma ha un contratto fino al 2025 con i nerazzurri e difficilmente verrà lasciato libero di tornare dai rivali.

Massara Juventus
La Juventus pensa a Massara del Milan – MilanLive.it

L’area sportiva, comunque, sarà rivoluzionata. Tra gli obiettivi c’è l’ingaggio di un nuovo direttore sportivo, che sostituirà Federico Cherubini. Il Corriere dello Sport oggi fa diversi nomi. Si va da Andrea Berta dell’Atletico Madrid a Igli Tare della Lazio e a Cristiano Giuntoli del Napoli. Ma viene citato anche Frederic Massara, oggi al Milan e tra gli artefici del rilancio rossonero in queste ultime stagioni.

Complicato immaginare che Ricky lasci Milano per trasferirsi a Torino. Con Paolo Maldini ha avviato una collaborazione vincente e non ha motivo di abbandonare un progetto al quale sta contribuendo in maniera decisiva. La sensazione è che Massara rimarrà dov’è.

Milan, novità nell’organigramma dirigenziale

Guardando in casa Milan, da inizio dicembre c’è una novità importante nella dirigenza. Infatti, Giorgio Furlani ha preso il posto di Ivan Gazidis come amministratore delegato. Era già dentro il CdA in quanto uomo di Elliott, di cui era portfolio manager.

Furlani AD Milan
Giorgio Furlani, nuovo AD rossonero (foto AC Milan)

Ha lasciato il fondo di investimento guidato da Paul Singer e adesso ricopre l’importante incarico di AD rossonero. La nuova proprietà RedBird Capital Partners ha voluto affidarsi a una persona che conosce già molto bene ogni aspetto che riguarda il club. Ci si aspettava che Gerry Cardinale offrisse quella poltrona a una figura in qualche modo legata a lui, invece ha fatto una scelta differente.

Furlani è un grande tifoso milanista e ci tiene a fare bene nel nuovo ruolo. Dovrebbe essere presente anche a Dubai, dove la squadra di Stefano Pioli volerà per un ritiro che servirà a preparare la ripresa della stagione. Lui sarà lì soprattutto per business.