Kakà, l’ennesimo paragone esagerato: “È un po’ troppo”

Ricardo Kakà è ormai diventato oggetto ricorrente di paragone con altri giocatori. Non solo De Ketelaere! Anche il portoghese è stato chiamato un causa…

Ancor prima che Charles De Ketelaere approdasse al Milan, erano già tantissime le voci che lo paragonavano alla stella del calcio Ricardo Kakà. L’aria da bravo ragazzo, quel tocco sopraffine sul pallone, e quel simile ruolo in campo hanno fomentato tale impressione. I tifosi del Milan, sapendo che il belga era in dirittura d’arrivo a Milano, hanno colto con enorme entusiasmo tale paragone.

Joao Felix paragone Kakà
Anche il portoghese è paragonato a Kakà – MilanLive.it

Un nuovo Kakà che finalmente faceva approdo a Milanello. Il brasiliano è rimasto nel cuore e nella mente di tutti, è chiaro! Quello che ha fatto con la maglia del Milan addosso è qualcosa che rimarrà per sempre nella storia rossonera e del calcio in generale. Ovviamente, il fatto che Charles De Ketelaere potesse emulare le sue gesta nel tempo ha inorgoglito tutto l’ambiente.

Purtroppo, però, questo enorme paragone è stato assai probabilmente controproducente. Soprattutto sul giocatore! Inutile dire che le pressioni su De Ketelaere da quando arrivato al Milan sono state davvero pesanti. E per un ragazzo così giovane e che proviene da un altro paese non è mai facile fare i conti con certe cose. Insomma, è come se l’ambiente avesse gonfiato sin troppo le aspettative sul belga, e i risultati sono stati pessimi.

Non solo De Ketelaere

Charles è ancora davvero molto giovane, avrà bisogno di tempo per adattarsi al meglio a Milanello e stringere una certa confidenza con l’ambiente, coi compagni e con mister Pioli. Nessuno mette in dubbio le sue enormi potenzialità, ma il ragazzo ha bisogno di tranquillità e leggerezza per entrare nell’ottica rossonera. Un percorso di crescita normale, soprattutto dal punto di vista psicologico.

C’è un altro giocatore, di due anni più grande a Charles e dalle simili caratteristiche tecnico-tattiche, che è invece ormai considerato un veterano del calcio mondiale. Di chi parliamo? Chiaramente di Joao Felix, un mostro assoluto di talento e classe. A 23 anni, Joao è considerato un altro profilo simile a Ricardo Kakà. Col Mondiale in corso, nel quale il portoghese sta facendo valere tutta la sua qualità, è tornato di moda il paragone tra lui e il brasiliano.

Joao Felix paragone Kakà
Anche il portoghese è paragonato a Kakà – MilanLive.it

Intervistato in conferenza stampa, Joao Felix è stato chiamato a rispondere a tale supposizione: “Il paragone con Kakà? Forse è un po’ troppo per me… Kakà ha vinto davvero tutto, gli è stato assegnato il Pallone d’Oro, mentre io sono solo all’inizio del mio percorso, ma ovviamente fa piacere sentire questi complimenti” ha concluso il portoghese.

Felix accostato al Milan

Attualmente Joao Felix sta vivendo un periodo parecchio complicato per quanto riguarda il suo percorso coi club. Non più felice ( o forse non lo è mai stato) all’Atletico Madrid, è in procinto di un trasferimento. Non è una novità che il 23enne poco ci azzeccasse col gioco “sterile” di Diego Simeone. Joao ha bisogno di qualcosa di più.

Joao Felix paragone Kakà
Anche il portoghese è paragonato a Kakà – MilanLive.it

Il suo nome ha fatto sognare anche i tifosi rossoneri nell’ultimo periodo, dato che è stato accostato al Milan in maniera sorprendente. Ma bisogna essere realisti. Per costi Felix al Diavolo è un’utopia! Sembra essere il Manchester United il club più vicino al suo ingaggio, con anche il Chelsea che sta sondando il terreno. Una cosa è certa, Joao è davvero sprecato a Madrid, e se vorrà fare un percorso quantomeno simile a quello di Ricardo Kakà, dovrà quanto prima cominciare un nuovo percorso.

Intanto lui ha parlato così del suo futuro in conferenza stampa: “Sono concentrato al 100% sul Mondiale. Voglio fare una grande Coppa del Mondo. Stiamo pensando di fare un grande torneo. Parlerò dell’Atletico quando il Mondiale sarà finito”.