Milan, si torna in campo: formazione inedita contro l’Arsenal

Il Milan tornerà in campo già domani per la prima amichevole in territorio arabo. A Dubai i rossoneri sfideranno l’Arsenal e mister Stefano Pioli tenterà degli esperimenti di formazione

Il Milan da diverse ore è finalmente sbarcato a Dubai. Via dunque alla fase di ritiro invernale che permetterà alla squadra campione d’Italia in carica di preparare, in un clima ben più mite, la seconda parte di stagione.

Pioli formazione
Stefano Pioli e gli esperimenti di formazione – Milanlive.it

Una scelta ponderata, che consentirà alla formazione di Stefano Pioli di allenarsi in piena quiete, al caldo dei 26 gradi di media degli Emirati Arabi. Ma soprattutto anche di tornare in campo e sperimentare nuove soluzioni tattiche in amichevole.

Già domani il Milan affronterà il primo test match a Dubai. Alle ore 18 locali (le 15 italiane) sfida all’Arsenal. Un match davvero delicato, visto che gli inglesi sono attualmente il corrispettivo del Napoli in Premier League. Ovvero stanno dominando a sorpresa e lasciando alle proprie spalle una scia di risultati incredibili.

Gli indisponibili per Milan-Arsenal

Oggi la Gazzetta dello Sport ha fatto il punto sui calciatori a disposizione e quelli che invece salteranno quanto meno l’amichevole di domani allo stadio Al-Maktoum.

Pioli ha portato con sé diversi calciatori ancora acciaccati e provenienti da infortuni muscolari a lungo termine. Su tutti Zlatan Ibrahimovic, che è sembrato di ottimo umore all’arrivo a Dubai, in testa al gruppo e con l’aria di chi vuole subito mettersi a disposizione. Ma lo staff medico andrà cauto con Zlatan, visti i tanti mesi di stop ed i 41 anni di età.

Ibrahimovic Dubai
Ibrahimovic è partito per Dubai – Milanlive.it

Lo stesso vale per Mike Maignan: ieri parte di allenamento svolta sul campo, ma difficilmente sarà disponibile prima di gennaio. Sessione di lavoro a parte pure per altri calciatori non ancora al 100%: Florenzi, Messias, Calabria e Brahim Diaz stanno svolgendo sessioni personalizzate e sicuramente non saranno a disposizione per il test-match di domani.

A questi assenti vanno aggiunti ovviamente i calciatori che non sono stati convocati per il ritiro, o comunque coloro che hanno disputato il Mondiale e devono ancora rientrare. Da Giroud e Theo Hernandez, che ancora sognano di alzare la coppa nel vicino Qatar, fino a coloro che sono usciti da poco dalla competizione, ovvero Rafa Leao, Ballo-Touré e Dest.

La probabile formazione dei rossoneri

Nell’ultimo test, quello della scorsa settimana contro il Lumezzane a Milanello, mister Pioli ha sperimentato un inedito 3-5-2, chiedendo a Krunic e Pobega di giocare da esterni a tutto campo, soprattutto per l’assenza di terzini veri e propri.

Esperimento che potrebbe essere replicato anche domani: un’alternativa tattica che a Pioli sembra intrigare, nel caso in cui terzini ed esterni d’attacco non fossero pronti a giocare.

Questo il possibile 11 titolare per Milan-Arsenal(3-5-2) Tatarusanu; Kalulu, Thiaw, Tomori; Krunic, Vranckx, Bennacer, Tonali, Pobega (Bozzolan); Rebic, Origi.