Il Milan incassa dalla FIFA per i giocatori ai Mondiali: il guadagno complessivo

Il club rossonero può fare cassa anche grazie ai tanti calciatori prestati alle Nazionali per il Mondiale in Qatar: ecco il calcolo

In questi mesi, come tutti sanno, in mondo calcistico si è fermato per concentrarsi sui Mondiali in Qatar. Il Milan ha offerto tanti protagonisti al torneo, ben sette, ma questo ha portato anche a dei guadagni per le casse del club.

Milan Mondiali
Tutti i guadagni del Milan per i calciatori prestati ai Mondiali – Milanlive.it

Questi soldi che sono in arrivo per il Milan e per gli altri club che hanno prestato i giocatori ai Mondiali, arriveranno proprio dalla FIFA. E’ noto infatti che l’organo di governo mondiale del calcio riconosce un compenso a tutte le società per i propri tornei. Quest’ultimo va in base al numero di giorni in cui gli atletico rimangono impegnati con le rispettive nazionali nella manifestazione.

La cifra, come riporta il portale Calcioefinanza, raggiunge i 209 milioni di dollari e rientra nel programma “FIFA Club Benefits Programme”. In sostanza ogni club ha diritto a 10mila dollari per ogni giorno in cui il calciatore è impegnato al Mondiale. In questi giorni viene considerata anche tutta la fase di preparazione, quindi addirittura da lunedì 14 novembre.

Normale quindi che, più il calciatore va avanti nella competizione, più è alto il guadagno del club. Ma come si calcola precisamente l’indennizzo. In occasione dell’ultima edizione si sono prese in considerazione le ultime tre finestre di mercato. Per questo motivo un calciatore al Mondiale può portare guadagno a più squadre, ed ecco perché il Milan incassa una piccolo cifra anche da Diogo Dalot, attualmente al Manchester United.

Milan, gli incassi per ogni giocatore mandato in Qatar

Il portale Calcioefinanza ha quindi calcolato, attraverso lo schema di riferimento attuato per Russia 2018, gli eventuali incassi del Milan per gli otto calciatori in questione.

Tutti i guadagni del Milan per i calciatori prestati ai Mondiali – Milanlive.it

Si prende dunque in esame il periodo indicato dalla FIFA, da luglio 2020 a dicembre 2022. Il maggior guadagno in questo senso il Diavolo lo ha avuto da Theo Hernandez. Il terzino ha portato nelle casse rossonere 370mila dollari grazie alla finale conquistata con la sua Francia. Ottimo ricavo anche grazie al prestito di Rafael Leao al Portogallo, che con lui ha raggiunto i quarti di finale garantendo ai rossoneri 280 mila dollari.

Chiude il podio Olivier Giroud con 247 mila, che porta al Milan meno di Theo dato che il suo indennizzo va spartito anche col Chelsea. Porta 180.000 dollari Simon Kjaer, che non ha superato la fase a gironi con la Danimarca. Chiudono il quadro Ballo-Touré (147.000), Dalot (94.000), Dest (64.000) e De Ketelaere (60.000), per un totale che raggiunge 1.452.000 dollari di guadagno.