Milan, attacco da inventare: ecco l’alternativa a Giroud

Problemi in attacco per il Milan di Stefano Pioli. Il tecnico italiano cerca alternative ad Olivier Giroud: Rebic e Origi sotto esame, poi c’è il mercato

E’ stato un inizio di stagione complicato per l’attacco del Milan. La squadra di Stefano Pioli ha dovuto rinunciare, come era ben noto da tempo, a Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, operatosi lo scorso maggio, è ormai quasi pronto ma prima della fine di gennaio non si vedrà in campo.

Attacco Milan
Milan, Giroud insostituibile – MilanLive.it

Non c’è ancora una data precisa ma l’obiettivo è quello di esserci per l’andata degli Ottavi di finale di Champions Leaque, quando il Milan scenderà in campo a San Siro, contro il Tottenham. Prima, però, ci saranno un bel po’ di partite e Stefano Pioli si augura di poterle affrontare con tutti i suoi uomini. Si partirà giorno 4 gennaio, a Salerno per il primo match del 2023. La domanda che tutti si pongono è chi giocherà come prima punta.

Attacco spuntato

Olivier Giroud sarà tornato da poco dalle meritate vacanze dopo un Mondiale faticoso. L’idea iniziale del Milan era quella di affidarsi a Divock Origi. Il belga, però, come è noto, si è fermato contro l’Arsenal. Un risentimento muscolare che rischia seriamente di fargli saltare la partita contro la Salernitana.

Attacco Milan
Milan, Rebic sotto esame – MilanLive.it

Pioli non ha davvero alternative. Marko Lazetic ha dimostrato di avere tanta fame ma di non essere ancora pronto per giocare con i grandi. Bisognerà dunque rilanciare Ante Rebic. Il croato, però, nelle ultime partite è apparso fuori dal gioco. Ha commesso tanti errori. Ormai è davvero da tempo che Rebic non mostra la sua migliore versione. Pioli ha grande stima nel suo calciatore, sa che può essere devastante ma allo stesso tempo un peso, quando non sta bene.

La speranza di tutti è quella di vedere a Salerno il miglior Rebic per non dover forzare il ritorno in campo di Olivier Giroud. Nei prossimi giorni ne sapremo di più sulle condizioni di Origi.

E’ evidente, però, che il Milan si aspettava un rendimento decisamente diverso dai suoi due calciatori. Il belga doveva essere il co-titolare del francese ma oggi viaggiano su pianeti differenti. Entrambi saranno chiamati a prendersi il Milan con prestazioni di alto livello. Sei mesi per convincere o per dire addio al Diavolo.

Idee low cost per l’attacco

Sia Origi che Rebic hanno contratti lunghi ma in estate potrebbero fare le valigie, per far spazio a giocatori più affidabili, anche dal punto di vista fisico.

Attacco Milan
Milan, Colombo alternativa – MilanLive.it

Il nome in cima alla lista resta quello di Okafor ma attenzione alle sorprese a prezzi contenuti. Un profilo che farebbe carte false per tornare a vestire il rossonero, quel Gerard Deulofeu, che non ha mai nascosto di essere ancora tanto legato al Milan. Lo spagnolo sarebbe perfetto come prima alternativa sulla trequarti ma potrebbe ricoprire il ruolo anche di falso nove.

Per quanto riguarda l’alternativa a Giroud, in molti si augurano di poterla avere già in casa. Il Milan monitorerà con attenzione la crescita di Lorenzo Colombo, che ha fatto bene nella prima parte di stagione con il Lecce e si augura che nella seconda riesca a far ancora meglio