Calciomercato Milan, l’idea di Pellegatti per l’attacco gioca in Serie B: “Verrebbe subito”

Il Diavolo ha tante assenze nel reparto offensivo e può servire un innesto: il giornalista di fede rossonera fa un nome a sorpresa 

Il Milan ha un problema in attacco e su questo ora non ci sono dubbi. I rossoneri torneranno in campo il 4 gennaio per la trasferta contro la Salernitana e in quella data mancheranno in tanti nel reparto offensivo.

Pellegatti Pavoletti
Emergenza in attacco per il Milan: Pellegatti consiglia Pavoletti – Milanlive.it

Come sappiamo, Divock Origi ha avuto un nuovo problema muscolare alla coscia e ha svolto degli esami per capire le condizioni. Dovrebbe volerci qualche settimana ed è quasi certo che non ci sarà contro i granata di Davide Nicola. Non rientrerà neanche Zlatan Ibrahimovic, il cui percorso di recupero terminerà più avanti.

Difficile anche che Pioli potrà schierare dal primo minuto Olivier Giroud. Il francese ha chiuso ora il Mondiale e ha bisogno di un periodo di pausa per ricaricare le batterie. Ricomincerà ad allenarsi solo fra diversi giorni e non dovrebbe partire titolare già dalla prima sfida. Rimane disponibili Ante Rebic, che da prima punta ha fatto bene ma che è fuori ruolo. C’è poi l’opzione Marko Lazetic, che però sarebbe un tantino azzardata dal primo minuto.

Milan, Pellegatti consiglia Pavoletti

Si capisce quindi che il Diavolo avrebbe bisogno di un attaccante e l’idea di intervenire sul mercato in questo senso non è remota. Per questo motivo Carlo Pellegatti ha detto la sua in uno dei video sul suo canale Youtube.

Pellegatti Pavoletti
Emergenza in attacco per il Milan: Pellegatti consiglia Pavoletti – Milanlive.it

Il giornalista di fede rossonera ha suggerito un paio di nomi: “Io andrei su un usato sicurissimo. Italiano, secondo anche i dirigenti del Milan il più forte colpitore di testa in Italia dopo Milinkovic-Savic, e si chiama Leonardo Pavoletti. Vecchio, o meglio non giovanissimo. Innanzitutto entusiasta, vecchio cuore rossonero: verrebbe di corsa al Milan”.

Pellegatti aggiunge: “Non penso che il prezzo si eccessiva, ma poi bisogna parlare con Giulini. Se Giulini facesse un prezzo eccessivo, grazie e rimane là. Nessun problema. Un uomo d’area e in certe occasioni per avere un giocatore che puoi mettere in lista UEFA perché italiano. Potrebbe essere secondo me una soluzione”.

Il giornalista torna a parlare anche di Elye Wahi

Carlo Pellegatti ha poi fatto nuovamente un altro nome per l’attacco del Milan. Si tratta di un colpo totalmente diverso perché parliamo di uno straniero che ha un valore importante. Il giornalista cita quindi, come aveva fatto già qualche giorno fa, Elye Wahi, classe 2003 francese di proprietà del Montpellier. Si tratta di un giocatore della scuderia Mendes, che compirà 20 anni il prossimo mese e dal fisico notevole.

“Sicuramente Moncada lo conosce benissimo. E’ una soluzione costosa, sui 18 milioni di euro e ci sono dei problemi, come la lista UEFA. Però è un giocatore che nel Montpellier ha già segnato 6 gol in 15 partite. Chiaramente in questo caso il Milan deve fare un investimento e non è semplice convincere il club francese a privarsene subito.