Rafael Leao, per il rinnovo c’è un solo problema: “Il nodo è quello”

Uno dei tarli di questo post-Mondiale sarà per il Milan, senza ombra di dubbio il rinnovo di Rafael Leao: c’è un solo nodo da sbrogliare.

Il Milan sta procedendo spedito con i rinnovo dei suoi elementi migliori: la dirigenza rossonera sta preparando i vari rinnovi. Urgono quelli di Kjaer, Junior Messias, Rafael Leao e Bennacer, in scadenza al 2024, ma anche quello di Olivier Giroud in scadenza al 2023.

Rinnovo Leao Milan
C’è un nodo da sbrogliare per il rinnovo di Leao con il Milan – MilanLive

Tuttavia in questi giorni non si è parlato d’altro che del rinnovo di Ismail Bennacer, sempre più vicino alla firma: ma un altro rinnovo potrebbe rivelarsi rognoso per i rossoneri, costretti a dover sbrogliare il bandolo della matassa proprio in questi giorni: si tratta di quello di Rafael Leao.

I rinnovo di Bennacer

Sembra essere una trattativa lunga ed estenuante quella per il rinnovo di Ismail Bennacer: sono settimane che il Milan sta trattando per la firma dell’algerino. La trattativa è già avviata da tempo e le parti sembrano anche essersi venute in contro avendo trovato una sorta di accordo: ma di concreto non c’è ancora nulla.

Il guadagno dell’ex centrocampista dell’Empoli è di circa 1,7 milioni di euro: i rossoneri sarebbero disposti ad arrivare ad una cifra approssimativa di circa 4 milioni di euro, bonus inclusi. Già a partire dalle prossime settimane potrebbero esserci novità: il futuro di Bennacer sembra essere destinato, ancora una volta, al Milan. La situazione relativa a Leao, invece è un po’ più complicata: c’è un nodo da sbrogliare.

Rinnovo Leao Milan
C’è un nodo da sbrogliare per il rinnovo di Leao con il Milan: la multa da pagare allo Sporting Lisbona – MilanLive

Milan, Leao: c’è da sbrogliare un nodo

Stando a quanto riferito ai microfoni di Sky Sport 24, da Luca Marchetti, ci sarebbe un nodo da dover sbrogliare nella situazione riguardante la trattativa per il rinnovo di Leao al Milan. Queste le sue parole: “La grande urgenza del Milan sul mercato, per quanto i rossoneri tengano giustamente i fari spenti su questa situazione, è Leao. È un giocatore che ha avuto l’incoronazione durante questo Mondiale, quando è entrato ha segnato e fatto la differenza. Ha dimostrato di essere all’altezza di un torneo di questo prestigio e di reggere mentalmente. Anche l’anno scorso ha dimostrato di essere decisivo nel campionato di Serie A“.

Poi ha proseguito entrando nel dettaglio della vicenda legata al portoghese: i soldi della multa da pagare allo Sporting Lisbona sembrano essere il reale problema per il rinnovo: “Ora c’è il grande nodo dei famosi 16 milioni di euro della multa che deve pagare allo Sporting. Oggi Leao ha la forza di andare a dire alla società che lo vuole, Milan o chi per lui, che quei soldi li deve cacciare la società. Chi glieli da ha un grande vantaggio. Ora bisogna necessariamente trovare che si trovi un accordo di questo tipo tra le parti. Per il Milan più ci si avvicina alla scadenza e più sarà difficile essere competitivi con i top club d’Europa. Leao sta bene al Milan e vorrebbe rimanere lì, ma questa situazione economica pesa sulla trattativa. La volontà qui è risolvere quel problema: se ci riescono Leao resta”.