Olivier Giroud, una scelta incomprensibile: l’interista lo difende

Olivier Giroud, dopo la delusione mondiale arrivano le dolci parole dell'”avversario”. Biasin elogia l’attaccante

Delusione cocente per Olivier Giroud. L’attaccante francese ha visto sfumare ad un passo dalla vittoria il bis mondiale. Dopo il trionfo nella coppa del mondo del 2018, la Francia è arrivata sino alla finale anche nel torneo in Qatar. Si è dovuta, però, accontentare del secondo posto. Il sogno si è infranto ai calci di rigore, dove l’Argentina di Leo Messi è riuscita ad imporsi dopo un rocambolesco 3 a 3 raggiunto alla fine dei tempi supplementari. Non è bastata ai transalpini la super prestazione di Mbappé.

giroud biasin
Fabrizio Biasin elogia Olivier Giroud – MilanLive

Amarezza, insomma, anche per Olivier Giroud, che si è dovuto accontentare del titolo di vicecampione d’Europa. Nulla toglie però al suo grande mondiale, dove come sempre il bomber rossonero ha dato il suo contributo alla squadra a suon di gol. Olivier ha dovuto non far rimpiangere un pezzo da novanta come Benzema, e ce l’ha fatta, come al solito, con grandi prestazioni. Il bomber si è anche tolto la soddisfazione di diventare il migliore marcatore della storia della nazionale francese, superando Thierry Henry, non proprio l’ultimo arrivato. Giroud ha chiuso il mondiale con 4 reti all’attivo. Un ottimo bottino.

Il francese si conferma un attaccante letale sotto porta e molto intelligente tatticamente. L’età (il giocatore ha 36 anni) non sembra essere un problema per il bomber, che continua a dimostrare partita dopo partita tutto il suo valore. Lo spessore di Giroud viene riconosciuto non solo dai tifosi milanisti, ormai pazzi del loro numero nove,  ma anche dagli avversari.

Giroud, Biasin elogia l’attaccante: “Quello che fa è straordinario”

giroud biasin
Fabrizio Biasin elogia Olivier Giroud – MilanLive

Giroud ha incassato i complimenti da un noto “cugino”. Fabrizio Biasin, giornalista con una mai nascosta passione per l’Inter, è stato intervistato da TVPlay. Biasin ha speso solo buone parole per l’attaccante rivale. Biasin ha sottolineato come, a 36 anni, Giroud faccia ancora la differenza. “Il fatto che a quella età riesca ancora ad ottenere un contratto del genere è indice di quello che dimostra sul campo“, ha detto il giornalista. “Riuscire a farlo alla sua età e in un campionato competitivo come quello italiano è tanta roba“.

Piccola critica, poi, a Deschamps, che ha tolto nel primo tempo Olivier Giroud durante la gara contro l’Argentina.. L’attaccante non è arrivato nelle migliori condizioni all’appuntamento con la finalissima, bloccato da un intervento al ginocchio, e il pessimo avvio dell’Argentina ha fatto il resto. Secondo Biasin, però, Deschamps lo ha tolto troppo presto peccando di “delicatezza”. “Avrebbe dovuto aspettare la fine del primo tempo” ha detto. Biasin ha sottolineato come proprio l’attaccante sia stato uno degli artefici dell’arrivo in finale della Francia. “Ieri non sono arrivati palloni, non passavano la metà campo e non è certo colpa di Giroud” ha chiuso. Il rossonero, insomma, ha un estimatore anche tra i cugini