Brahim Diaz, la rivelazione dalla Spagna: adesso non ci sono più dubbi

Dalla Spagna giungono notizie riguardanti il futuro di Brahim Diaz: ancora c’è incertezza su quello che accadrà a fine stagione.

Tra le tante cose che il Milan dovrà valutare nei prossimi mesi c’è anche la situazione di Brahim Diaz. A giugno scadrà il prestito e bisognerà vedere cosa succederà.

Brahim Diaz riscatto
Brahim Diaz, quale futuro? – MilanLive.it

Molto dipenderà dal rendimento del fantasista spagnolo, che finora è stato abbastanza altalenante. Paolo Maldini e Frederic Massara lo osserveranno con grande attenzione e poi decideranno se provare ad acquistare il suo cartellino oppure restituirlo al Real Madrid.

Stefano Pioli ha grande fiducia nell’ex Manchester City, però vuole anche provare a rilanciare Charles De Ketelaere. Nelle idee dell’allenatore sarebbe il belga il trequartista titolare nella formazione tipo, ma è necessario che il nuovo arrivato cambi radicalmente il livello delle sue prestazioni nella seconda metà della stagione.

Calciomercato Milan, riscatto Brahim Diaz: le ultime news

Oggi i colleghi spagnoli di AS hanno fatto il punto su Brahim Diaz, ribadendo che i prossimi saranno mesi decisivi per il suo futuro. Da sottolineare che nell’accordo Milan-Real Madrid non è previsto alcun diritto di riscatto, si tratta di un semplice prestito secco.

Brahim Diaz riscatto
Brahim Diaz, quale futuro? – MilanLive.it

La fonte specifica che i blancos sono soddisfatti del rendimento del giocatore e continueranno a tenerlo d’occhio. Ma una decisione verrà presa solo in un secondo momento. Adesso c’è grande incertezza su quello che avverrà in estate.

In questa stagione Diaz ha messo insieme 4 gol e un assist in 14 presenze. Nel 2023 vuole fare molto bene, indipendentemente da quello che sarà poi il suo destino. Per lui sarà fondamentale avere continuità nelle prestazioni e rivelarsi decisivo.

Mercato Milan, anche Adli ha un futuro incerto

Se Brahim e De Ketelaere hanno avuto spazio nella prima parte di stagione, lo stresso non si può dire di Yacine Adli. L’ex Bordeaux ha avuto un minutaggio decisamente scarso e ciò ha stupito, visto che nelle amichevoli estive era stato probabilmente il migliore del Milan.

Più di qualcuno ha ipotizzato una cessione in prestito nel mercato di gennaio, però non è escluso che alla fine il francese rimanga fino al termine della stagione. Anche se finora ha avuto poco spazio, è determinato a far cambiare idea a mister Pioli.