Pioli e la corsa Scudetto, nessun dubbio: “Forse quest’anno…”

Pioli ha rilasciato un’intervista a Sportmediaset prima della fine del 2022: i suoi obiettivi sono chiari per il 2023.

Gli 8 punti di distacco dalla capolista Napoli non sono pochi, però mancano tante partite e il Milan deve continuare a credere allo Scudetto. Chiaramente, il margine di errore è molto ridotto e sarà importante non commettere passi falsi nel nuovo anno.

Pioli Scudetto Milan
Stefano Pioli crede nel 20° Scudetto – MilanLive.it

La squadra di Stefano Pioli ripartirà il 4 gennaio con la trasferta contro la Salernitana e sarà già un primo appuntamento da non fallire. Poi ci sarà la Roma a San Siro e anche quel test andrà superato. Il Napoli affronterà prima l’Inter e poi la Sampdoria, vedremo se i rossoneri riusciranno a recuperare qualche punto.

Certamente il mister non è felice della situazione infortuni, dato che il rientro di Mike Maignan è un’incognita e ci sono anche altri calciatori con dei problemi fisici. Divock Origi, Rade Krunic e Junior Messias sono alle prese con dei guai di natura muscolare.

Milan, Pioli crede nello Scudetto della seconda stella

Nello speciale ‘I re del calcio’, che Mediaset trasmetterà su Italia Uno il 29 dicembre alle ore 23:45, c’è Pioli protagonista di un’intervista rilasciata ad Alberto Brandi. Ha confermato di credere di poter vincere un altro Scudetto: “Bisogna pensare che si può ancora vincere il campionato. È evidente che se il Napoli continua così, può fare 100 punti e in tal caso bisogna fargli i complimenti. Però noi dobbiamo pensare a conquistare tanti punti“.

Pioli Scudetto Milan
Stefano Pioli crede nello Scudetto – MilanLive.it

Pioli si aspetta che la squadra abbia un passo migliore rispetto alla prima parte di campionato, crede nell’impresa: “L’anno scorso ne sono serviti 86, stavolta ne possono servire di più. Ce ne sono 69 a disposizione e sono tanti, ma dobbiamo cominciare a pedalare forte e dobbiamo certamente crederci“.

Tornando al tricolore vinto nella passata stagione, ha ribadito la grande soddisfazione provata: “Siamo arrivati a questo successo in anticipo rispetto ai tempi. La volontà del club era quella di investire sui giovani, quindi pensavamo che avremmo vinto un po’ più tardi. Invece, ce l’abbiamo fatta quasi subito. Per me e per noi il 2022 è stato un anno veramente importante e pieno di soddisfazioni“.