Calciomercato Milan, Maldini scatenato: 5 attaccanti nel mirino!

Paolo Maldini sta già lavorando alacremente per il futuro del Milan. In particolare nel reparto d’attacco, dove il club rossonero dovrà sicuramente operare per via dell’età anagrafica non bassa.

Se c’è un reparto che in futuro il Milan dovrà in qualche modo provare a migliorare o a ritoccare, questi è sicuramente l’attacco. Infatti la squadra rossonera ha un’esigenza che è sotto gli occhi di tutti.

Paolo Maldini mercato
Maldini scatenato sul mercato – Milanlive.it

Niente da dire al rendimento di Olivier Giroud, miglior numero 9 anche ai Mondiali in Qatar. Ma sicuramente l’età media del reparto non è così verde. Il francese ha compiuto 36 anni, mentre il mitologico Zlatan Ibrahimovic da poco ha spento ben 41 candeline.

A questi dati anagrafici vanno aggiunte le condizioni muscolari praticamente disastrose di Divock Origi, l’ultimo colpo di mercato offensivo del Milan. impossibilitato a farsi valere per via dei tanti infortuni. Senza dimenticare la situazione contrattuale delicata di Rafael Leao, che viene però impiegato più come ala che come punta.

Milan, caccia alla punta ‘giovane’: i 5 profili seguiti da Maldini

In tal senso la Gazzetta dello Sport ha scritto di un Paolo Maldini scatenato. Il direttore dell’area tecnica del Milan ha già un taccuino ricco di profili interessanti per completare e ringiovanire l’attacco rossonero.

Addirittura 5 sarebbero i nomi che compaiono nel portfolio dei dirigenti milanisti. Profili più o meno noti, alcuni dei quali visti al Mondiale in Qatar, altri già seguiti dal Milan prima della rassegna mondiale.

Il profilo ideale sarebbe stato quello di Armando Broja, classe 2001 albanese del Chelsea. Una possibilità anche per il mercato di gennaio, ma l’infortunio grave al ginocchio ha tolto di mezzo questo talento almeno per i prossimi 6-7 mesi. Dunque se ne riparlerà più avanti, per ora Broja è da depennare per ovvi motivi.

broja infortunio
Broja piace al Milan, ma si è infortunato – Milanlive.it

Altro nome seguito da tempo è quello dello svizzero Noah Okafor. Attaccante svizzero, classe 2000 in forza al Salisburgo. Il Milan lo valuta da quando in Champions League ha segnato proprio ai rossoneri. Però Okafor è più considerato una seconda punta, utile qualora mister Pioli dovesse passare ad un attacco a due punte.

Chi avrebbe le caratteristiche giuste per rimpiazzare Ibrahimovic nell’attacco del Milan è il suo connazionale Alexander Isak. Svedese, dinamico, con grande senso del gol. Peccato che in estate lo ha ingaggiato il Newcastle United per ben 70 milioni di euro. Impossibile per Maldini riuscire a scipparlo, a meno di una proposta clamorosa.

Milan, altri due centravanti visionati al Mondiale

Dai talent scout presenti al Mondiale il Milan ha ricevuto conferme positive su altri due profili per l’attacco. Come per esempio il canadese Jonathan David. In realtà non brillante con la nazionale della ‘Foglia d’acero’, ma il calciatore piace per le sue caratteristiche da attaccante moderno e duttile.

david milan
David nel taccuino del Milan – Milanlive.it

David gioca nel Lille ed è acquistabile con 20-25 milioni di euro di spesa. Poco più costa invece il francese Kolo Muani, attaccante già seguito e proposto al Milan in passato. Milita nell’Eintracht Francoforte, ma i rossoneri hanno perso la chance di ingaggiarlo a due soldi quando era in scadenza con il Nantes.